Al Gruppo Grimaldi il premio Excellence in decarbonisation 2050

104
In foto Grahaeme Henderson, vice presidente Shipping & Maritime, Shell International Trading & Shipping, Emanuele Grimaldi, amministratore delegato, Gruppo Grimaldi e Hugh Dennis, attore e presentatore dei Lloyd’s List Europe Awards 2019

Il Gruppo Grimaldi ha vinto il premio “Excellence in Decarbonisation towards 2050” ai Lloyd’s List Europe Awards, celebrati lo scorso 10 dicembre a Londra presso l’Hotel Hilton, Park Lane. L’evento, organizzato dalla prestigiosa pubblicazione internazionale Lloyd’s List, è stato condotto dall’attore inglese Hugh Dennis. Tra i 400 professionisti dello shipping che hanno partecipato alla cerimonia vi erano anche i rappresentanti delle principali organizzazioni internazionali del settore, quali il Segretario Generale dell’IMO (International Maritime Organization), Kitack Lim, ed il Segretario Generale dell’Ics (International Chamber of Shipping), Guy Platten.
Nel suo discorso di apertura, Richard Meade, caporedattore di Lloyd’s List, ha dichiarato: “Ogni anno durante questi eventi sono qui di fronte a voi a spiegarvi che i Lloyd’s List Awards sono più necessari che mai, proprio perché premiano sforzi che hanno portato al successo a fronte di problemi apparentemente inaffrontabili. Ma penso anche che questa visione collettiva di eccellenza e impegno abbia uno scopo più pratico. Condividere idee non è solo una buona idea, è una questione di sopravvivenza”.
“Siamo estremamente orgogliosi di ricevere un riconoscimento tanto importante, in un momento storico in cui la sostenibilità ambientale non è più una scelta ma un dovere”, ha affermato Emanuele Grimaldi, Amministratore Delegato dell’omonimo gruppo, commentando l’ultimo successo del gruppo partenopeo. “Premi come questo non rappresentano solo un traguardo, ma anche e soprattutto un incentivo a fare sempre meglio. Continueremo ad impegnarci e ad investire in innovazione green, per contribuire in modo sempre più significativo alla decarbonizzazione delle nostre attività”.
Qualche tempo fa, proprio a Londra, lo stesso Emanuele Grimaldi aveva dichiarato: “C’è una marea di cambiamento in arrivo nel nostro settore e dobbiamo essere preparati”. Difatti, il Gruppo partenopeo ha lanciato ormai da anni un piano di investimenti volti all’efficientamento energetico e alla riduzione delle emissioni, attraverso il quale ha raggiunto obiettivi spesso migliori rispetto a quanto prescritto dalle più recenti normative internazionali in campo ambientale. Tali investimenti hanno riguardato, tra l’altro, l’utilizzo di fonti di energia alternative attraverso l’uso di megabatterie, pannelli solari e pale eoliche, nonché una nuova serie di navi ro/ro ibride all’avanguardia che verranno consegnate a partire da quest’anno, caratterizzate da emissioni di CO2 tra le più basse mai raggiunte. L’impegno in prima linea del Gruppo nel dare il buon esempio all’intero settore attraverso investimenti in innovazione ha colpito fortemente i giudici dei Lloyd’s List Europe Awards, che hanno dichiarato all’unanimità la compagnia di navigazione napoletana vincitrice inaugurale di questo importante premio.