Al Pitti Pizza e Friends gemellaggio Campania-Toscana nel segno dei prodotti tipici

57

Tra ospiti a sorpresa e turisti, il Pitti Pizza & Friends, l’originale format della Festa della Pizza di Salerno, riconosciuta nel 2011 dal Ministero del Turismo Patrimonio d’Italia per la tradizione, in programma fino a oggi presso Piazzale Michelangelo a Firenze, conferma la sua mission e rinsalda il gemellaggio tra Campania e Toscana all’insegna dei prodotti tipici.
Per l’ultimo giorno dell’evento enogastronomico e culturale a ingresso gratuito realizzato con il patrocinio del Comune di Firenze, Regione Toscana, Regione Campania, Camera di Commercio di Salerno e organizzato dall’Associazione Alimenta, presieduta da Maurizio Falcone e Alfonso Aufiero, mentre sul palco si spengono le luci con Leo Gassman, Lda, Malike Ayane e i Ricchi e Poveri (ieri a sorpresa Marco Masini e Gaia), l’amicizia tra le due regioni si rafforza dinanzi ai forni.
“Campania e Toscana – si legge in una nota – si raccontano attraverso i loro prodotti tipici scelti per farcire la pizza. Una pizzeria fiorentina si cimenta con gli ingredienti della Campania e viceversa. Al centro lardo di colonnata e le alici di Cetara. Da una parte un’eccellenza tipica toscana conosciuta in tutto il mondo, companatico “povero” dei cavatori delle Alpi Apuane e prodotto con grasso puro di maiale, dall’altra il profumo del mare, del Golfo di Salerno. Non c’è gara: in entrambi i casi a vincere è la tradizione italiana. A Firenze la pizza si conferma protagonista assoluta. Del resto, in Italia è pilastro di cultura ed economia, è il piatto Made in Italy più amato”.I dati. Le ultime ricerche evidenziano che nel nostro Paese vengono consumate circa 8 milioni di pizze al giorno, per un totale di oltre 2,9 miliardi di pizze all’anno; su tutto il territorio nazionale sono oltre 63.000 pizzerie attive, di cui circa 40.000 sono tradizionali e 23.000 d’asporto o al taglio. Inoltre, si stima che il settore impieghi più di 200.000 persone, tra pizzaioli, camerieri e personale di supporto. Il fatturato sfiora i 15 miliardi di euro l’anno: la pizza, dunque, non è solo un’icona della tradizione culinaria italiana, ma rappresenta anche un tassello importante dell’economia nazionale.

Le pizzerie. Per Firenze: Sofia Loren, Antica Pizzeria Reginé Firenze, Cafè Bellini. Per la Campania: Brandi Napoli, I Due Fratelli, Angelo e Diavolo, Antica Pizzeria Reginè Salerno, I Tre Monelli, O’Primmammore (pizza per celiaci). Ai forni si aggiunge la pizzeria U’ Cilientù, in rappresentanza di Salerno e provincia, che dedica particolare attenzione alla terra del mito.
Media Partner Radio kiss Kiss; partner comunicazione: Santoro Creative Hub. Sponsor Ufficiali: Molini Pizzuti, Peroni, Nastro Azzurro, Coca Cola, Caseificio Ilka, Finocchietto, Esagerato Monna Anna; Sponsor Tecnici: Humankey, Mtsdistribuzione, Angelino. Partner Artistico: Florence Academy.

Info utili. Per rimanere sempre aggiornati basta cliccare su https://www.instagram.com/pittipizzafriendshttps://www.facebook.com/pittipizzaefriendsinfo@festadellapizza.it.