Al via Fintech Masterclass, su DeRev la campagna per i talenti della finanza

100
in foto Roberto Esposito

di Roberto Esposito

La ripresa del Paese passa oggi anche da innovazione e digitalizzazione dei servizi, in primis quelli finanziari, per questo Fintech District – l’ecosistema di riferimento per il fintech in Italia – insieme a ItaliaFintech – Associazione Italiana che raggruppa gli operatori del Fintech in Italia – continuano a farsi promotori di iniziative volte alla diffusione e alla valorizzazione della cultura fintech su tutto il territorio nazionale.
È da oggi disponibile la Fintech Masterclass che ha l’obiettivo di formare i partecipanti nel cogliere le opportunità date dalle soluzioni fintech. Un apprendimento che passa dalla conoscenza dei trend del settore e da tutti i suoi aspetti tecnologi e regolamentari, nonché dallo studio delle best practice. Un percorso di 20 ore in e-learning che vede il contributo di oltre 30 professionisti. È previsto un test finale per l’ottenimento di un certificato di completamento.
Il corso è una delle iniziative di Fintech District Academy, il primo progetto formativo in Italia sul tema fintech.
Con l’obiettivo di rendere il corso accessibile a più persone possibili, Fintech District ha lanciato su DeRev, piattaforma di crowdfunding per finanziare progetti creativi e innovativi rivolti alla comunità, la campagna Empower Fintech Knowledge per frequentare il corso a un prezzo ridotto. Contestualmente, Fintech District offrirà un massimo di 20 accessi gratuiti a talenti meritevoli. Per partecipare alla selezione per gli accessi gratuiti, è sufficiente inviare il proprio curriculum a education@fintechdistrict.com allegando il proprio CV (comprensivo di autorizzazione al trattamento dei dati personali) e inserendo in oggetto “TALENTO – Reward Crowdfunding”.
Il corso è dedicato a dirigenti, imprenditori e giovani professionisti e si articola in 6 moduli:
1. “Discover Fintech”: analizza e approfondisce il fenomeno fintech e i trend in atto
2. “Regulation & Technology”: identifica e comprende sia l’attuale quadro normativo sia le tecnologie utilizzate maggiormente nei financial services
3. “The fintech taxonomy”: enuncia come i singoli verticali del fintech operano con un focus sui loro business model
4. “Open innovation: Collaborating with the Fintechs”: descrive i processi e le opportunità che vi sono tramite le collaborazioni nell’ecosistema finanziario
5. “The most promising startups”: descrive i trend di mercato e lascia spazio alle startups fintech più attive e promettenti sul mercato, di raccontarsi tramite i loro c-levels
6. “Wrapping up”: conclusione comprensiva del video di ItaliaFintech, inerente la situazione attuale e le future sfide del settore, insieme al test finale di conclusione del corso