Al via il 10° Congresso mondiale sulle sfide dell’Antropocene

7

1 luglio 2019 – 1 luglio 2019 – L’Università degli Studi di Milano Bicocca ospita a partire da oggi 1° luglio 2019, il congresso mondiale sulle sfide dell’Antropocene, la prima epoca geologica nella storia del mondo, in cui le cause principali delle modifiche territoriali, funzionali e climatiche dipendono da una singola specie: l’uomo.

Si tratta del 10° congresso della International Association for Landscape Ecology, organizzato dalla sezione Italiana, la Siep-Iale (Società Italiana di Ecologia del Paesaggio).

L’evento è realizzato ogni 4 anni, sempre in diversi Paesi del mondo: per l’Italia è la prima volta, in un momento cruciale per la situazione ambientale, socio-economica e geopolitica. Fondamentali sono le decisioni che dovrebbero essere prese, a tutti i livelli, al fine di garantire non solo la sostenibilità dello sviluppo, ma la sopravvivenza di sistemi socio-ecologici sufficientemente sani da essere ospitali per tutte le specie, compresa quella umana.

“Nature and society facing the Anthropocene – challenges and perspectives for landscape ecology” è il titolo scelto per il congresso di quest’anno: in questo modo si vuole sottolineare l’impegno di scienziati, studiosi e professionisti a guardare al futuro con mente aperta e disincantata, per offrire alla società e ai policy makers, i frutti dei propri studi sullo stato e sulle possibili proposte rispetto ai grandi cambiamenti in corso e alle loro concatenazioni.

Il congresso si concluderà il prossimo 5 luglio. Nel corso delle giornate si confronteranno su questi temi un migliaio di ecologi del paesaggio provenienti da tutto il mondo, in più di 60 sessioni parallele, con alcuni speaker di altissimo livello e fama mondiale. Interverranno Harini Nagendra, ecologa e Professoressa di Sostenibilità presso la Azim Premji University; Erle Ellis, scienziato ambientale; Shane David Grahame, docente di design urbano presso la facoltà di architettura della prestigiosa Columbia GSAPP; Ed Walls, Professore di architettura del paesaggio presso l’Università di Greenwich; Gianfranco Pacchioni, chimico e Pro Rettore per la Ricerca della Università Milano Bicocca.

Nelle numerose sessioni parallele gli argomenti più urgenti, che hanno richiamato un maggior numero di interventi sono: lo studio dei servizi ecosistemici (dalla definizione alle implicazioni per la gestione del paesaggio); le trasformazioni ecologiche e sociali legate all’urbanizzazione della popolazione umana; l’analisi e il monitoraggio dei paesaggi naturali e umani; lo studio dei paesaggi bioculturali.

Per maggiori informazioni:

Ufficio stampa Università di Milano-Bicocca

Maria Antonietta Izzinosa 02 6448 6076

Leonardo Antonino 02 6448 6078