Al via il Capri Movie International Film Festival, proiezioni e incontri sull’isola

73
in foto Bruno Flavio, Manuela Schiano, Francesca Girone, Valerio Caprara e Alex Walter Emiliano Amitrano

Torna il Capri Movie International Film Festival, concorso per cortometraggi che si svolgerà dal 12 al 16 ottobre al Centro Polifunzionale Internazionale di Capri, con la direzione artistica del regista newyorkese John DiLeva Halpern.
Nella terza edizione, organizzata dalle associazioni culturali capresi Polis 3.0 e Capreae Sirenum Tellus, ci saranno 4 sezioni competitive (Sguardi Internazionali, Sguardi Nazionali, Sguardi Animati e Sguardi di Sfida). Al vincitore di ciascuna categoria un premio in denaro di mille euro oltre ad un riconoscimento istituzionale.
“In un momento in cui la comunità internazionale si pone domande sul ruolo e rapporto tra Israele e la Palestina non potevamo sottrarci ad evidenziare Capri simbolo di pace per i nostri fratelli di origine ebraica che, con Capri, hanno sempre avuto un rapporto speciale. Da qui l’omaggio alla donna straordinaria Hedy Lamarr di origine ebraica. Severissima quest’anno ancor di più la selezione dei corti in concorso per l’autorevolezza del festival”, ha dichiarato Francesca Girone, presidente di Capreae Sirenum Tellus.
“Con nostra grande soddisfazione siamo protagonisti al Capri Movie International Film Festival con la conferenza su Hedy Lamarr. In occasione della conferenza verrà proiettato anche il film documentario sulla storia di questa donna straordinaria che amò l’isola di Capri, ed è considerata un pilastro della scena culturale e scientifica del mondo ebraico. Siamo orgogliosi, anche quest’anno, del festival durante il quale annunceremo importanti iniziative che condividiamo con l’associazione Capreae Sirenum Tellus in programmazione per la prossima stagione”, ha sottolineato Bruno Flavio, presidente dell’associazione Polis 3.0.
“Quest’anno, all’insegna dell’allungamento della stagione turistica, ho chiesto che il Capri Movie International Film Festival non si tenesse, come nelle precedenti edizioni, a fine settembre, ma nella seconda settimana di ottobre. Sono convinto che questo esperimento, evento importante di cultura e di cinema, sarà seguito con attenzione non solo da coloro che parteciperanno alle visioni dei cortometraggi ma è da considerarsi come un attrattore turistico proprio nel momento in cui Capri sta per spegnere i suoi riflettori£, così Marino Lembo, sindaco di Capri.
Tra le novità di questa edizione, il gemellaggio con il Festival di Manfredonia, giunto quest’anno alla sua quindicesima edizione, con l’assegnazione di un riconoscimento ad un corto presentato alla kermesse pugliese.
Giornata d’apertura mercoledì 12 ottobre con l’omaggio all’attrice americana Hedy Lamarr con la conferenza a cura dell’associazione Polis 3.0. e la proiezione del documentario “Bombshell La Storia di Hedy Lamarr”. Modera l’evento Manuela Schiano, interventi del giornalista Francesco Bellofatto e Stefano Busiello.
Cerimonia di premiazione domenica 16 ottobre con l’assegnazione al critico cinematografico Valerio Caprara del premio Carabba, in memoria del giornalista Claudio Carabba, già vinto lo scorso anno dal critico cinematografico Gianni Canova, che verrà consegnato dal sindaco di Capri Marino Lembo. Alla serata interverranno il regista Sandro Dionisio e l’attore Alessandro Incerto in conversazione con Francesco Bellofatto.

Il Capri Movie International Film Festival è patrocinato da Regione Campania Campania Turismo,  Città di Capri, Marina di Capri, Ascom Capri Confcommercio, Federalberghi Isola di Capri, CapriExcellence, e realizzato con il supporto di Liquid art system, La Violetta, Paolino, Fontel, Capri Green, Fadep, Capri Visual, L’oro Di Capri, Caremar, Codime, Cofaca, Capri Porters, Cera Capri, Mafardina, Cera Milano.