Al via il progetto Ford Youth Academy

44

TORINO (ITALPRESS) – Alla presenza del ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto Fratin, presso l’istituto Ipsia Birago di Torino, è stata firmata la convenzione che avvia ufficialmente Ford Youth Academy, il progetto dell’Ovale Blu dedicato alla formazione specializzata e all’inserimento nel mondo del lavoro, nel campo dell’assistenza dei veicoli elettrici ed elettrificati. Il programma è rivolto a giovani studenti degli istituti professionali pubblici e privati che avranno l’opportunità di apprendere conoscenze tecniche e competenze necessarie allo sviluppo di carriere che, nei prossimi anni, rivestiranno un ruolo progressivamente sempre maggiore nel mercato del lavoro. Il programma, che si avvarrà di trainer dedicati dell’Ovale Blu, prevede l’espansione in più realtà sul territorio nazionale, includendo un numero crescente di istituti professionali e di formazione. “Il settore dell’auto è uno dei fattori trainanti dell’economia italiana e un’eccellenza che dona lustro al made in Italy nel mondo. Sono le competenze a fare la differenza. In un mondo in continua trasformazione, l’esperienza e il know how sono ciò che permette all’uomo di essere insostituibile”, ha commentato il ministro Pichetto Fratin.
Il progetto, nato dall’esperienza di una precedente iniziativa-pilota avviata dal Ford Partner piemontese Authos, in partnership con l’Ipsia Birago di Torino, mira alla formazione dei talenti del futuro, tecnici specializzati e digitali, assicurando un percorso di professionalizzazione con la reale possibilità di una collocazione presso la rete dei Ford Partner in Italia. Le nuove figure professionali saranno in grado di accompagnare e agevolare la transizione elettrica anche sul fronte della manutenzione, sia per vetture sia veicoli commerciali. L’Ovale Blu, in prima linea nel processo di trasformazione della mobilità, sta rivoluzionando la propria operatività in Europa, dove entro il 2030, venderà solo vetture elettriche, mentre per il 2035 la vendita di modelli esclusivamente a zero emissioni sarà estesa anche ai veicoli commerciali. La strategia Ford accompagna la crescente diffusione di veicoli elettrici non solo sul fronte dell’esperienza di acquisto, ma anche su quella di possesso, in considerazione delle diverse esigenze di manutenzione che i veicoli sostenibili e a basso impatto ambientale, tecnologici e connessi richiedono.
“Oggi, in Italia, la domanda di tecnici ad alta formazione, dotati di competenze sempre più contemporanee e proiettate verso il futuro, è sempre più crescente. L’offerta non è, tuttavia, ancora in grado di sostenere la richiesta del mercato del lavoro – ha dichiarato Marco Alù, direttore Relazioni Esterne Ford Italia – Questo scenario ci ha portato, negli ultimi anni, a ragionare come brand automotive protagonista della transizione elettrica, sulle azioni necessarie a garantire alla nostra rete le migliori competenze. Ford Youth Academy è una risposta concreta che garantirà ai nostri clienti la migliore esperienza di assistenza per i veicoli più tecnologici e, allo stesso tempo, creerà nuove opportunità occupazionali per i giovani di talento”.
(ITALPRESS).
– Foto: ufficio stampa Ford –