Al via il secondo round per il nuovo corso di formazione

42

Un aggiornamento dell’aggiornamento, alla luce delle nuove norme sull’arbitrato approvate il 10 novembre scorso con la legge 162/2014. A proporlo torna il Collegio dei Periti Un aggiornamento dell’aggiornamento, alla luce delle nuove norme sull’arbitrato approvate il 10 novembre scorso con la legge 162/2014. A proporlo torna il Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali di Napoli guidato da Maurizio Sansone. “Cambiano i criteri per l’assegnazione degli arbitrati in ordine alle specifiche competenze professionali dell’arbitro – spiega il presidente Sansone – e i nuovi criteri sulla rotazione degli incarichi. In questo senso, ma anche e soprattutto per il forte interesse che il corso di formazione base che abbiamo tenuto ad ottobre ha suscitato anche tra i non iscritti al Collegio, abbiamo ritenuto opportuno offrire questo ulteriore ciclo di incontri”. Cinque appuntamenti a partire dal 9 dicembre e fino al 23 dicembre, dunque, che consentiranno a coloro che lo frequenteranno, oltre al conseguimento di 10 crediti formativi, le competenze necessarie per gestire uno dei principali strumenti alternativi a quello giudiziario per la soluzione rapida di liti e controversie. Direttore del Corso,Corrado Delizia, componente del Direttivo del Collegio napoletano. Tra i docenti esperti, Aldo Cimato, Claudia Cimato e Luca Longhi. “Torniamo a dare un contributo in termini di offerta formativa su un tema delicato, quello del forte contenzioso giudiziario pendente nei tribunali – spiega Corrado Delizia – che in Italia vede circa 9 milioni di cause pendenti. L’arbitrato si candida sempre di più a rivestire un ruolo primario per consentire alla giustizia italiana di recuperare quanto più terreno possibile”.