Al via il terzo corso sulla medicina nucleare: giovedì al Complesso monumentale S. Maria La Nova

74
in foto il dottor Marco Spadafora dell’Ospedale del Mare

Quest’anno il III Corso “La Medicina Nucleare all’Ospedale del Mare” si sposta nel centro di Napoli e diviene “La Medicina Nucleare nel Corpo di Napoli”. L ‘evento scientifico si terrà giovedì 30 maggio 2024 a Napoli, nel Complesso Monumentale S.Maria La Nova un incantevole e sorprendente contesto ricco di storia, arte, religiosità e mistero.

La Medicina Nucleare, con le sue basi molecolari, contribuisce e anticipa  la frontiera più moderna della Medicina, la Medicina di Precisione e Personalizzata. La visione multidisciplinare del  paziente con l’affascinante sintesi tra imaging strutturale e funzionale e le  grandi potenzialità in campo oncologico delle  Terapie  con  Radioligandi aprono nuovi scenari di elevato impatto clinico.

L’esigenza di una visione globale che travalichi anche l’ambito strettamente scientifico, in un più ampio contesto storico e spirituale evocato  dal luogo, trova  testimonianza di alto valore culturale nell’intervento straordinario dello scrittore napoletano Giuseppe Montesano. In un naturale dialogo tra passato e futuro, offrirà  la sua originale visione della nostra contraddittoria, ma unica città  complessa ,ricca di energie e  con un grande potenziale innovatore, non estranei alla Medicina Nucleare.

I Responsabili Scientifici del convegno sono il professor Alberto Cuocolo dell’Università Federico II e il dottor Marco Spadafora dell’Ospedale del Mare (ASL Na1 centro) di Napoli. Ad aprire i lavori saranno i saluti del direttore generale dell’Asl Napoli 1 centro, Ciro Verdoliva, mentre ad introdurre il corso sarà Maria Corvino direttore sanitario Asl Napoli 1 centro, L’evento è rivolto a medici chirurghi specialisti in cardiologia, ematologia, endocrinologia, medicina interna neurologia, oncologia, radioterapia, chirurgia generale medicina generale, medicina nucleare, radiodiagnostica, infermieri e tecnici sanitari di radiologia medica.