Ala ammessa alle negoziazioni in Borsa dal 20 luglio. Collocate azioni per 25 mln di euro

66
In foto, da sinistra, l'Amministratore delegato di Ala, Gennaro Di Capua, il presidente Fulvio Scannapieco e il vice presidente Vittorio Genna

Ala, operatore nel settore dei servizi di logistica integrata e di distribuzione di prodotti e componentistica destinati all’uso nel campo aeronautico e aerospaziale, sia in ambito civile che nel settore della difesa, e in altri settori, quali la produzione energetica, l’oil & gas, il ferroviario, il navale e l’industria generica, rende noto che ha ricevuto l’ammissione delle proprie azioni ordinarie alle negoziazioni sul sistema multilaterale di negoziazione Aim Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana. L’inizio delle negoziazioni delle azioni ordinarie è fissato per martedì 20 luglio 2021. L’ammissione è avvenuta a seguito di un collocamento istituzionale rivolto esclusivamente a investitori qualificati, istituzionali italiani ed esteri, di complessive 2.500.000 azioni ordinarie, per un controvalore complessivo di 25 milioni di euro. Il prezzo di collocamento delle azioni oggetto dell’offerta è stato definito in 10 euro cadauna, con una capitalizzazione della società prevista alla data di inizio delle negoziazioni pari a circa 90,3 milioni e un flottante previsto pari al 20,3% (23% assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe).