Aldo, Giovanni e Giacomo 25 anni in show

93

(ANSA) – ROMA, 3 MAR – ”La nostra prima volta fu una domenica del novembre ’91, in un localino a Verghera Samarate.
    Giacomo aveva una gamba rotta ed entrò in scena con tutta la carrozzina. Sulla ruota facevamo la Ruota della fortuna”. Parola di Aldo, Giovanni e Giacomo, che per i primi 25 anni di carriera si regalano uno spettacolo-festa che è un vero amarcord: ”The best of Aldo, Giovanni e Giacomo – Live 2016”, con Silvana Fallisi, la musica dal vivo dei Good Fellas e la regia di Arturo Brachetti, al via l’8 marzo a Vigevano (PV) e poi in tournée nei palazzetti dello sport di tutta Italia e anche all’estero. Sul palco allestito come un Luna Park, i loro sketch migliori di questi anni come La Montagna, I Gemelli, Scuola di Polizia, Viaggio, Bancomat.
    ”25 anni? Sono tantissimi – dice per tutti e tre Giacomo – Ma a riguardarci oggi, avevamo un’energia folle. Era davvero molto probabile che ce l’avremmo fatta”. Per il futuro, ”c’è un’idea per un docu-film, ma ci piacerebbe anche tornare in tv, magari con una serie nostra”

(ANSA) – ROMA, 3 MAR – ”La nostra prima volta fu una domenica del novembre ’91, in un localino a Verghera Samarate.
    Giacomo aveva una gamba rotta ed entrò in scena con tutta la carrozzina. Sulla ruota facevamo la Ruota della fortuna”. Parola di Aldo, Giovanni e Giacomo, che per i primi 25 anni di carriera si regalano uno spettacolo-festa che è un vero amarcord: ”The best of Aldo, Giovanni e Giacomo – Live 2016”, con Silvana Fallisi, la musica dal vivo dei Good Fellas e la regia di Arturo Brachetti, al via l’8 marzo a Vigevano (PV) e poi in tournée nei palazzetti dello sport di tutta Italia e anche all’estero. Sul palco allestito come un Luna Park, i loro sketch migliori di questi anni come La Montagna, I Gemelli, Scuola di Polizia, Viaggio, Bancomat.
    ”25 anni? Sono tantissimi – dice per tutti e tre Giacomo – Ma a riguardarci oggi, avevamo un’energia folle. Era davvero molto probabile che ce l’avremmo fatta”. Per il futuro, ”c’è un’idea per un docu-film, ma ci piacerebbe anche tornare in tv, magari con una serie nostra”