Algeria, l’ambasciatore Bereksi a Napoli: Il dialogo è alla base del business

39
in foto AbdelHammid Senouci Bereksi, ambasciatore algerino in Italia

Il dialogo tra Italia e Algeria “e’ alla base del business”. E’ quanto ha affermato l’ambasciatore algerino in Italia, AbdelHammid Senouci Bereksi, presentando il Business Summit 2018 tra Italia e Algeria che si e’ svolto oggi a Napoli. “Abbiamo due citta’ che noi vogliamo mettere insieme, Orano e Napoli – ha affermato -. Le due citta’ hanno simboli simili, i due leoni, che danno anche un messaggio profondo. Siamo nel mezzo di un campo che ci dara’ molto da fare come il business. Abbiamo qui a Napoli la presenza della Camera di commercio di Orano e del World Trade Center di Algeri. Voglio mettere l’accento su una cosa fondamentale che riguarda la fiducia. Quando c’e’ la fiducia si e’ facilitati, quindi come creare questa fiducia? E’ data alla conoscenza reciproca. Questo viene tramite la presenza di grandi figure che hanno dato un segno importante”. Per il diplomatico algerino “bisogna conoscere questa terra e farla rivivere con una figura come Sant’Agostino, considerato come uno dei pensatori della Chiesa cattolica, nato a Sukkara e morto ad Annaba, che ha contribuito a dare al Cristianesimo una visione attuale di dialogo, apertura e intelligence. Lui e’ venuto in Italia per poter studiare. Possiamo passare ad un’altra figura come Leonardo Fibonacci, noto anche come Leonardo da Pisa, suo padre era console di Pisa e Bejaia nel centro dell’Algeria. Ed e’ a Bejaia che ha imparato i numeri arabi e tornando a Pisa e’ lui che ha introdotto i numeri arabi che noi usiamo adesso in sostituzione di quelli romani. Gli scambi tra l’Italia e l’Algeria sono stati sempre molto intensi. Pensiamo ai tempi della guerra di liberazione di Algeria e questo e’ un sedimento potente che ci fa capire la densita’ di queste relazioni ed e’ un capitale straordinario che facilita gli affari”.