Alimentazione: ‘Dimmi cosa cucini e ti dirò che Mamma sei’, lo studio di una sociologa

11

Palermo, 6 mag. (Adnkronos) – “Dimmi cosa cucini e ti dirò che mamma sei”. La Festa della Mamma è la data simbolica che celebra la maternità, “un ruolo complesso (al quale si è da poco affiancato quello paterno) che fra gli altri compiti ha anche quello di forgiare i gusti alimentari della famiglia”. È per questo che Uber Eats “celebra questa data analizzando, con l’aiuto di una sociologa, i nuovi modi di essere mamma in relazione ai modelli alimentari che si sono evoluti nel corso degli ultimi anni. Il risultato sono diverse mamme per quanti stili di alimentazione conosciamo e che hanno influenzato non solo i nostri gusti ma anche il nostro stile di vita”, come si legge in una nota. “La mamma Matris, quella tradizionale, quella per cui ‘ci vuole tempo e passione’, così legata alle ricette di famiglia – si legge ancora- Questa mamma è molto attenta e si preoccupa per il benessere di tutti, a cominciare dalla tavola. I suoi piatti ‘cult’ hanno allietato l’infanzia dei figli con il classico primo, secondo, contorno e frutta. Sulla sua tavola non sono mancati pasta fatta in casa, pizza, piadine artigianali, piatti tipici delle regioni d’Italia, gelato, pasticcini, maritozzi, lasagne, pane, focacce, pollo arrosto, puccia (panini tipici pugliesi)”.