Alis, confronto col sottosegretario all’Ambiente Gava: si punta alla crescita dell’intermodalità marittima

42
in foto da sinistra Marcello Di Caterina, direttore Generale Alis e On. Vannia Gava, sottosegretario di Stato Ministero dell'Ambiente

Il Sottosegretario Vannia Gava ha incontrato oggi una delegazione di Alis (Associazione per la Logistica e l’Intermodalità Sostenibile) guidata dal direttore generale Marcello Di Caterina.
Nel corso dell’incontro è stato affrontato il tema della sfida dell’intermodalità, ragionando in termini di riduzione di emissioni di Co2, sviluppo infrastrutturale, continuità territoriale ed internazionalizzazione.
“Vogliamo mostrare concretamente l’attenzione del regolatore – ha dichiarato l’onorevole Gava – ad un settore come quello del grande trasporto intermodale che può giocare un ruolo molto importante per la sicurezza, la decongestione e la minore usura della rete stradale sviluppando anche rapporti di collaborazione in materia di ricerca e innovazione tecnologica”.
Il direttore di Alis Di Caterina ha ringraziato il sottosegretario Gava dell’attenzione che il Governo sta mostrando nei confronti di Alis e della sua azione nell’intermodalità, un settore determinante per lo sviluppo dell’economia dei trasporti nel nostro Paese.
“Il tema della sostenibilità ambientale – ha affermato Di Caterina – è tra i primi posti nell’agenda di Alis. Proprio per questo registriamo con soddisfazione che grazie alle misure adottate nel settore dell’intermodalità dagli associati Alis solo nell’ultimo anno sono state ridotte di un milione di tonnellate le emissioni di anidride carbonica nell’aria. Una politica che continueremo a perseguire con convinzione, prestando particolare attenzione all’implementazione dell’intermodalità marittima, soluzione logistica più efficace e rapida per consentire davvero di centrare gli obiettivi di sostenibilità ambientale del comparto del trasporto prefissati a livello nazionale e comunitario”.