Alitalia, guanti napoletani per le nuove divise

123
Dopo quasi vent’anni, Alitalia rinnova le divise del suo personale navigante e di terra. La nuova collezione è stata presentata oggi nel corso di una sfilata che si è tenuta a Roma presso il Nazionale spazio eventi, davanti ai media di tutto il mondo. La compagnia torna anche a investire nella pubblicità, con una campagna globale da 20 milioni di euro, la prima dopo sette anni, destinata a toccare diversi continenti e numerosi Paesi: dall’Italia, agli Stati Uniti; dal Brasile, alla Germania, su tv web e carta stampata. La collezione, prodotta con il contributo di oltre 500 persone in Italia, è stata confezionata con tessuti provenienti dalla Toscana e seta lavorata a Como; le divise per il personale maschile sono state realizzate in Puglia e gli accessori in pelle, come ad esempio i guanti, a Napoli; mentre le scarpe sono prodotte nelle Marche. La nuova collezione Alitalia, ideata dallo stilista di alta moda Ettore Bilotta nel suo atelier di Milano, si ispira al glamour dei gloriosi tempi della moda degli anni ’50 e ’60, oltre che all’inestimabile patrimonio culturale italiano e all’identità nazionale. Le divise celebrano il personale Alitalia, la sua professionalità, il suo stile e la passione che mostra ogni giorno. “Il nuovo look che presentiamo oggi incarna l’anima della nuova Alitalia e non è un caso che ciò avvenga durante il piano di rilancio e sviluppo della Compagnia – ha dichiarato Cramer Ball, amministratore delegato di Alitalia -. Ci avviamo a celebrare i nostri 70 anni di storia con una nuova collezione di eleganti divise, con le quali intendiamo rappresentare nel mondo l’eccellenza dell’Italia; un Paese che da sempre è un’icona di stile ed eleganza a livello mondiale – ha aggiunto l’ad -. Con questa collezione completiamo il percorso di rinnovamento del nostro brand e della nostra flotta, che ha riguardato anche l’introduzione di nuovi importanti servizi per i clienti”.