All’Ambasciata di Londra la consegna delle borse di studio intitolate a Marchionne

27
In foto Raffaele Trombetta, ambasciatore d'Italia in UK

Il gruppo FCA, assieme alla Cnh Industrial, ha assegnato le borse di studio del programma Sergio Marchionne Student Achievement Awards, intitolato all’ex ad e nato per sostenere le giovani eccellenze italiane. La cerimonia di consegna si è tenuta nell’ambasciata d’Italia a Londra.
Il programma è stato avviato dalla Fiat per aiutare i giovani più promettenti a proseguire i propri percorsi formativi, ad affinare competenze e capacità. In particolare, il costruttore ha premiato alcuni figli dei propri dipendenti, ritenuti particolarmente meritevoli.
Le assegnazioni fanno seguito a un importante investimento, tra contributi e borse di studio, che nel corso del 2018 ha raggiunto un valore complessivo di circa 1,6 milioni di euro.
Per l’ambasciatore italiano a Londra, Raffaele Trombetta, quello di FCA è uno dei progetti che danno risalto ai pregi e alle qualità delle nuove generazioni, come il premio Italy made me e il ciclo di eventi Italy4Innovation.
Sono state denominate “Sergio Marchionne Student Achievement Awards” le borse di studio che ogni anno il gruppo oggi denominato Fiat Chrysler Automobiles, insieme a CNH Industrial, attribuisce ogni anno a figli particolarmente meritevoli dei propri dipendenti.
Il programma, avviato nel 1996 da Fiat con l’obiettivo di aiutare le giovani generazioni a proseguire il percorso formativo accrescendo le proprie competenze, conoscenze e capacità, coinvolge studenti di Regno Unito, Italia, Francia, Spagna, Polonia, Brasile, Cina e Stati Uniti, paesi nei quali operano le aziende del gruppo. Nel 2018 sono stati assegnati contributi e borse di studio per un valore complessivo di circa 1,6 milioni di euro.
La giuria del 2019 è composta da: Deyan Sudjic, direttore del Design Museum di Londra; Pauline Thomas, ex preside e consulente indipendente accademico; Simon Gilson, professore di studi italiani all’Università di Oxford; Agnelli-Serena.
“L’azione dell’Ambasciata a Londra è fortemente orientata verso la valorizzazione delle eccellenze italiane anche nel campo didattico e accademico”, ha dichiarato l’Ambasciatore Trombetta. La collaborazione dell’Ambasciata a Londra con il programma Bursary Awards di FCA si inserisce in un contesto che vede la nostra sede diplomatica al centro di altri progetti, come il premio “Italy Made Me” e il ciclo di eventi Italy4Innovation. Eventi e programmi il cui filo conduttore è dare risalto alle eccellenze italiane che operano nel mondo accademico, nel settore delle imprese innovative e, più in generale, in tutte le aree che producono trasmissione del sapere e creazione di valore.