Allarme nubifragi, ecco le zone a rischio

36

(AdnKronos) – Allarme maltempo. Tra oggi e venerdì 28 aprile, una perturbazione atlantica raggiungerà l’Italia portando condizioni di maltempo soprattutto al Nord e parte del Centro. Al Nord, in particolare, si prevedono quantitativi di pioggia non indifferenti, soprattutto sui settori alpini e prealpini.

L’arrivo della perturbazione – spiegano gli esperti del sito ilmeteo.it – attiverà venti meridionali, di Scirocco in Adriatico e di Ostro sul Tirreno, venti responsabili dell’addossarsi delle precipitazioni sui rilievi del Nord, che fungeranno da barriera. Grossi quantitativi di pioggia potrebbero cadere nell’arco di poche ore soprattutto sui settori montuosi della Lombardia e poi del Triveneto nella giornata di oggi, mentre domani le piogge forti potrebbero interessare la Toscana e il Lazio, e ancora ma in misura inferiore i rilievi del Triveneto. Attenzione quindi a queste zone che potrebbero subire improvvisi smottamenti del terreno, locali frane e allagamenti.

E’ allarme allagamenti e smottamenti. “E’ da molto tempo che non piove e quindi – spiegano gli esperti – il terreno è secco. La pioggia che potrebbe cadere in poche ore, non riuscirebbe ad essere assorbita dal terreno secco, quindi non potrà creare altro che danni”.