All’assemblea dei soci il grido d’allarme delle cooperative

27

Roma, 12 giu. (Adnkronos/Labitalia) – Un 2019 all’insegna della transizione e un 2020 carico di incertezze per il futuro, caratterizzato da un forte grido dall’allarme del mondo cooperativo. E’ all’interno di questa cornice che si è svolta l’assemblea dei soci di Cfi-Cooperazione finanza impresa, per la prima volta in videoconferenza nel rispetto delle misure anti-Covid. L’anno passato è stato contrassegnato dal raggiungimento di alcuni importanti obiettivi, che hanno permesso a Cfi di rafforzarsi e assumere ancora di più il ruolo di agenzia di sviluppo e promozione della cooperazione, aprendole nuove opportunità. La società è diventata così un investitore istituzionale specializzato, in grado di gestire direttamente le risorse che il pubblico destina alla promozione dell’impresa mutualistica.