Alleanza europea per l’apprendistato, via al contest 2017: premi giovani e Pmi

46

Via libera alle candidature per l’edizione 2017 del concorso promosso dall’Alleanza europea per l’apprendistato, gli “European Alliance for Apprenticeships Awards”, che si propongono di premiare le aziende, gli apprendisti e i professionisti che promuovono l’apprendistato in tutta l’Unione.

Di che cosa si tratta

L’Alleanza europea per l’apprendistato, lanciata nel luglio 2013, intende migliorare la qualità e l’offerta degli apprendistati in tutta l’Ue, cambiando l’atteggiamento mentale nei confronti dell’apprendimento attraverso l’apprendistato.

L’Alleanza riunisce importanti autorità pubbliche, imprese, parti sociali, rappresentanti dei giovani e altri attori per coordinare e attuare diverse iniziative che garantiscano il successo dei programmi di apprendistato.

In risposta all’avvio dell’Eafa, nell’ottobre 2013 il Consiglio ha adottato una dichiarazione sull’Alleanza europea per l’apprendistato, in cui riconosce gli apprendistati di qualità elevata quale strumento efficace per rendere più agevole la transizione dalla scuola al lavoro.

Obiettivi

Scopo del contest è riconoscere i risultati raggiunti dalle aziende, dagli apprendisti e dai professionisti nell’ambito dell’Alleanza europea per l’apprendistato. Sono previste tre categorie di premi: aziende che aderiscono all’Eafa; apprendisti che lavorano o hanno recentemente lavorato presso un’azienda che aderisce all’Eafa;professionisti (insegnanti e trainer) che lavorano nell’ambito di un apprendistato dell’Eafa.

Le candidature possono essere presentate da qualsiasi soggetto che sia interessato all’apprendistato entro il 22 settembre 2017.

I premi saranno conferiti ad una grande impresa, una Pmi, due apprendisti, un insegnante ed un trainer nel corso dell’evento di chiusura dell’European Vocational Skills Week, in programma per il 24 novembre 2017 a Bruxelles.