All’Istituto Don Milani lo scienziato Perreca, membro del team che ha “visto” le onde gravitazionali

85

di Massimiliano Craus

Arte e scienze a braccetto all’Istituto Comprensivo “Don Milani” di Quarto, con la lectio magistralis del fisico Antonio Perreca sulle onde gravitazionali destinata agli studenti incuriositi e affascinati dal nuovo professore. Un evento nell’evento, soprattutto a cornice delle altre iniziative collaterali promosse dalla dirigente scolastica Maria Anna Pugliese che ci racconta la settimana di open day della sua scuola: “Sono davvero soddisfatta delle attività realizzate in occasione dell’open day di Istituto tenutosi sabato 15 dicembre scorso e che ha visto coinvolti tutti i plessi. Frutto di un lavoro di squadra al quale ogni docente ha contribuito in maniera preziosa, dando evidenza, attraverso le svariate attività laboratoriali svolte, dell’impegno e della competenza che accompagna tutti i giorni il lavoro in classe con gli alunni. Quella dell’open day è un’occasione non solo per raccontare ciò che facciamo e in cui crediamo,ma soprattutto per spiegare quali innovazioni stiamo mettendo in atto nel corrente anno e che vedranno coinvolti i futuri iscritti: l’idea che l’Istituto vuol far emergere è quella di una scuola che continua a guardare avanti.” E, conti alla mano, ma soprattutto nomi alla mano, la preside non ha lesinato energie e sforzi per garantire ai suoi baldi giovani l’opportunità di misurarsi con iniziative e personaggi di primo piano proprio tra i banchi, ulteriore stimolo di crescita e confronto. E così la dirigente ci ha anche raccontato che “l’apertura al territorio ed ai genitori da parte dell’Istituto comprensivo “Don Milani” è cominciata già nei giorni precedenti. Giovedì 13 dicembre abbiamo infatti accolto Benedetta De Falco, presidente del Comitato “Green Care” e promotrice di iniziative di cura e tutela del verde pubblico e privato, nonché la scrittrice Cecilia Latella, autrice del libro “La camelia di Carolina”, ovvero il testo donato dalla fondazione “Green Care” che funge da filo conduttore di questo progetto per questa edizione. Un’iniziativa progettuale che vede coinvolti gli alunni della scuola primaria, infatti il nostro Istituto ha aderito sia lo scorso anno scolastico che per il corrente al progetto “Green Care School” vedendosi tra gli istituti premiati a giugno 2018. L’obiettivo è sensibilizzare gli amministratori pubblici e i semplici cittadini ad una maggiore attenzione e cura nei confronti delle aree verdi cittadine: fonti di ossigeno per i cittadini, ma anche importanti luoghi di aggregazione e svago.” Premi e riconoscimenti che hanno incorniciato l’evento nell’evento, ovvero l’incontro con Antonio Perreca, fisico e ricercatore dell’Università di Trento, nonché membro del team dell’osservatorio LIGO, che ha fatto notizia lo scorso anno per la scoperta delle onde gravitazionali a seguito del progetto di Rainer Weiss, Barry C. Barish e Kip S. Thorne, che hanno materialmente ricevuto il premio come ideatori di un progetto di ricerca che coinvolge oltre sessanta università in tutto il mondo, con una squadra di circa mille ricercatori, tra cui anche il ricercatore bacolese. Il dottor Perreca ha incontrato gli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado per una lezione sulle onde gravitazionali: tanta è stata l’emozione e la curiosità dei ragazzi, che grazie alla semplicità ed alla competenza del ricercatore hanno potuto fruire di un professore di eccezione. A queste due mattinate, tra l’altro, sono stati presenti anche il sindaco di Quarto Antonio Sabino, l’assessore all’Istruzione Raffaella De Vivo e l’assessore all’Ambiente Giuseppe Martusciello che hanno avuto modo di partecipare agli eventi confrontandosi con gli alunni ed accogliendone richieste e curiosità.