Allo Psychobit si presenta Aleas, l’app che gestisce l’ansia da statistica. La Federico II nel team di ricercatori

65

In che modo la psicologia può ispirare lo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche per migliorare la vita mentale e relazionale delle persone? E in che modo le nuove tecnologie possono orientare la ricerca psicologica? Nasce da questi interrogativi Psychobit2020, simposio internazionale promosso dal Nac – Laboratorio di Cognizione naturale e artificiale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e dall’Associazione Anthropos-Techne. Il meeting si svolgerà lunedì 28 e martedì 29 settembre in modalità virtuale e vedrà la partecipazione di autorevoli studiosi di fama internazionale e un’ampia comunità di giovani ricercatori, con più di 40 paper in discussione. Lunedì 28 è previsto l’intervento di Marco Perugini, docente di Psicometria all’Università Bicocca di Milano con un intervento dal titolo “Il segnale e il rumore: alcune lezioni dalla crisi di replicabilità in psicologia”.
Martedì 29 si terrà la presentazione internazionale dell’app “Aleas”, frutto di un progetto finanziato dalla Comunità Europea nel Bando Erasmus + e che ha visto la partnership tra l’Università Federico II, nel ruolo di capofila con il coordinamento del professore Francesco Palumbo, la Jacob University Bremen, la Democritus University of Thrace, l’Università di Valencia e Smarted Srl, startup innovativa specializzata nella progettazione e nello sviluppo di soluzioni tecnologiche per bisogni psicologici.
L’app Aleas mira a rendere più semplice e intuitivo l’insegnamento della statistica. L’app, in particolare, è il frutto del lavoro del network europeo di ricerca teso a implementare un “Sistema di Apprendimento Adattivo per l’insegnamento della Statistica” per ridurre il gap tipico nei corsi di Statistica. L’app si configura così come uno strumento innovativo e complementare ai corsi tradizionali di Statistica per offrire un apprendimento personalizzato agli studenti aiutandoli a gestire l’“ansia da statistica”.
Psychobit2020 è dedicata alla memoria di Antonio Cerrato, ricercatore e prezioso membro del Natural and Artificial Cognition Lab. Il programma è disponibile sul sito web del simposio: https://www.psychobit.org