Allo studio vaccino contro aterosclerosi

10

Roma, 29 set (AdnKronos Salute) – “Nel campo della prevenzione primaria della patologia aterosclerotica, la frontiera del futuro, che è iniziato da tempo, ma che ora sta dando risultati concreti nei test sugli animali e speriamo presto nell’uomo, è quella di un vaccino antiaterosclerosi”. Così Francesco Romeo, presidente di ‘Il cuore siamo noi – Fondazione Cuore e Circolazione Onlus’ e past president della Società Italiana di Cardiologia, a margine della conferenza stampa, organizzata oggi a Roma in occasione della Giornata Mondiale del Cuore.

“Il colesterolo ossidato è il principale fattore patogenetico di questa malattia – spiega Romeo – e si sta lavorando con alcuni gruppi di ricercatori, tra cui figura anche quello di Jawar Mehta del College of Medicine-University of Arkansas for Medical Sciences”.

Accanto a questo, vi sono poi le nuove terapie per l’abbassamento dei livelli di colesterolo che, ricorda Romeo, “hanno consentito di ottenere risultati mai raggiunti con i farmaci precedenti anche se ci sono stati farmaci, come le statine, che sono stati fondamentali nella storia del trattamento di questa malattia”.