Alloggi Erp, in Campania semaforo verde all’acquisto da parte dei locatari

452

“Con il decreto commissariale numero 45/119, lo Iacp di Napoli ha disposto l’integrazione al Piano Vendita degli alloggi, ratificato dalla delibera del Consiglio di Amministrazione numero 38/136 del 1994 e dagli effetti della legge 24.12.1993 n. 560 e della Legge Regionale Campania numero 24/2003. Si integra di fatto il piano vendita del 1994 permettendo finalmente l’alienazione degli alloggi Erp, 869 in tutto, dei Rioni Lotto U e Lotto W a Scampia”. Lo dichiarano in una nota la consigliera regionale Enza Amato e il consigliere dell’VIII Municipalità, Lucio Acciavatti, entrambi del Pd. «Dopo anni di attesa per un’ingiustificata esclusione dal piano vendita – continuano Amato e Acciavatti – si riconosce il diritto all’acquisto a quei oltre 900 locatari che nel 2004 lo rivendicarono. Negli anni, per sostenere quel diritto negato abbiamo lanciato molte iniziative tra cui una petizione. In questi mesi abbiamo avviato una interlocuzione costante e proficua con il Commissario Iacp, Romeo Gentile e il direttore generale, l’avvocato Rosa Poeta, ricostruendo puntualmente la memoria storica, anche documentale di questa vicenda e arrivando finalmente alla modifica del piano vendita e all’integrazione con i due lotti. Il piano vendita integrato – concludono Amato e Acciavatti – non solo darà la possibilità ai locatari di poter acquistare la casa dopo anni di attesa, ma permetterà, come previsto per legge e in coerenza con gli indirizzi della Giunta regionale, di contribuire al ripiano del deficit dello Iacp, e ai piani di recupero e di riqualificazione degli alloggi Erp”.