Alpinista italiano muore in Nepal

31

Kathmandu, 30 apr. (AdnKronos) – Un alpinista italiano di 37 anni ha perso la vita sul monte Dhaulagiri, in Nepal. Lo riferiscono i tour operator nepalesi, spiegando che Simone La Terra faceva parte di una spedizione di 15 membri che tentava di raggiungere la cima a 8.617 metri.

“Lo scalatore è scomparso venerdì dopo che un forte vento ha spazzato via la sua tenda”, ha spiegato l’organizzatrice della spedizione Damber Parajuli di Prestige Adventure. Il suo corpo è stato recuperato sabato e inviato a Kathmandu per l’autopsia.

Centinaia di scalatori tentano di scalare l’Everest e altre vette himalayane durante la stagione che va da aprile a maggio. Quest’anno il Nepal ha rilasciato permessi a 768 alpinisti che stanno tentando di scalare i picchi himalayani. La metà di loro è destinata a scalare l’Everest, la vetta più alta del mondo.