Alstom ed Eversholt Rail firmano l’intesa: via alla prima flotta di treni a idrogeno del Regno Unito

35

Alstom, leader nell’industria ferroviaria britannica specializzato nella produzione e manutenzione di treni, ed Eversholt Rail, proprietario e finanziatore britannico per la realizzazione di materiale rotabile, hanno annunciato oggi un memorandum d’intesa per la fornitura della prima flotta di treni a idrogeno del Regno Unito.
I due gruppi industriali hanno deciso di operare congiuntamente, condividendo le informazioni tecniche e commerciali necessarie ad Alstom per progettare, costruire, commissionare e mantenere una flotta di dieci treni ibridi a idrogeno (HMU, acronimo inglese per “hydrogen multiple units”) con tre carrozze, che saranno costruiti da Alstom in Gran Bretagna. I nuovi convogli ibridi sono realizzati a partire dagli ultimi progressi della piattaforma Alstom Aventra. La stipula dei contratti definitivi per l’acquisto della flotta è prevista entro l’inizio del 2022.
Eversholt Rail e Alstom sono decisi ad assumere un ruolo di primo piano nel sostenere la volontà del governo britannico e scozzese di decarbonizzare il settore ferroviario entro il 2040, e l’obiettivo del governo scozzese di attuarlo entro il 2035. Alstom è leader mondiale nella fornitura di soluzioni ferroviarie per il materiale rotabile ed è stata la prima azienda al mondo a produrre un treno alimentato a idrogeno – il Coradia iLint – operativo in Germania.
Nick Crossfield, amministratore delegato di Alstom per il Regno Unito e l’Irlanda, ha dichiarato: “La Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (nota come COP26) ci ricorda quanto sia urgente la necessità di decarbonizzare il nostro mondo. La ferrovia è già la modalità di trasporto con le emissioni più basse, ma possiamo fare ancora di più, e sono lieto di aver concluso questo accordo con Eversholt Rail che darà il via alla prima flotta di nuovi treni a idrogeno nel Regno Unito”.
Mary Kenny, CEO di Eversholt Rail ha affermato: “È importante iniziare quanto prima a decarbonizzare la rete ferroviaria britannica se vogliamo raggiungere l’obiettivo ‘net-zero’ entro il 2050. La propulsione a idrogeno svolge un ruolo importante e questo progetto con Alstom dimostra come il settore privato può lavorare insieme e fare la differenza”.
Alstom ed Eversholt Rail hanno già collaborato su una soluzione di materiale rotabile a idrogeno per il settore ferroviario britannico, mediante la conversione dei treni esistenti a trazione elettrica all’alimentazione a idrogeno – il progetto ‘Breeze’. Entrambe le aziende sostengono che il mercato sia pronto ad accogliere la flotta di nuovi treni per l’uso da parte delle compagnie ferroviarie in tutta la Gran Bretagna. La profonda conoscenza e l’esperienza acquisita con il progetto Breeze, insieme al feedback delle parti interessate sulle strategie future della flotta, sono state preziose al momento di concretizzare il progetto.
Basandosi sulla lunga esperienza di Alstom nel settore ferroviario della Gran Bretagna, la progettazione del treno monopiano Aventra risponde alla necessità di soddisfare i requisiti delle attività ferroviarie principali, dalle metropolitane ad alta capacità ai servizi interurbani. Progettati per essere i treni più veloci, intelligenti ed economici della rete ferroviaria moderna, i convogli Aventra sono modulari, dalla lunghezza delle carrozze alla disposizione interna e al design. Questi possono essere facilmente modificati al fine di soddisfare qualsiasi esigenza del cliente, pur mantenendo i vantaggi principali quali una carrozzeria leggera e bassi costi durante il ciclo di vita.