Alta Velocità, Del Rio: Priorità interventi su Napoli-Taranto

32

La priorità del Paese è avere un codice degli appalti che aiuti a fare realmente le opere che si fanno in troppo tempo e con costi esagerati, bisogna razionalizzare l’esecuzione delle opere. Dobbiamo portare l’alta velocità al Sud. E non dobbiamo dimenticare il trasporto pubblico regionale sia su gomma che su rotaia che muove centinaia di migliaia di persone e su cui dobbiamo recuperare ritardi storici che non possiamo più permetterci“. Così il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio nel corso della conferenza stampa al meeting di Rimini. “Per l’alta velocità ferroviaria al Sud, dopo la Finanziaria vedremo dove reperire le risorse laddove servono, ed apriremo un dibattito pubblico nei territori per spiegare le opere” chiarisce Delrio. Sono 4 i pilastri su cui si dipana l’intervento: la linea tirrenica da Milano a Lecce, e quella tirrenica fino a Reggio Calabria, oltre alla Napoli-Bari-Taranto cui sono stati destinati 4,3 miliardi, oltre alle linee in Sicilia per cui servono 3,9 miliardi.