Alta velocità Sa-Rc, il 23 si riunisce il tavolo tecnico costituito dal sottosegretario Ferrante

101
in foto sottosegretario Tullio Ferrante (Imagoeconomica)
Si riunirà il 23 ottobre, nella sede del ministero delle infrastrutture e dei trasporti, il tavolo tecnico per la definizione degli indennizzi di esproprio per la linea ferroviaria Alta velocità/alta capacità Salerno-Reggio Calabria, costituito su iniziativa del sottosegretario Tullio Ferrante. Lo si apprende da una nota diffusa dal gruppo di Forza Italia alla Camera.
“Il tavolo – si fa rilevare –  voluto dal Sottosegretario Ferrante e composto dai vertici di Consiglio Superiore LL.PP., RFI ed FS avrà come scopo quello di porre le basi per l’apertura di un vero confronto con il territorio al fine di definire equamente e proporzionalmente gli indennizzi per gli espropri necessari alla realizzazione della strategica linea ferroviaria”.
 “Credo fortemente – ha affermato il sottosegretario Tullio Ferrante – nell’utilità e necessità di questo tavolo di confronto da me costituito. Una risposta concreta ai sacrifici che i cittadini e il territorio dovranno sostenere per consentire la realizzazione di quest’opera di strategica importanza nello scacchiere dei collegamenti nazionali e transeuropei. Essere vicini alle esigenze ed istanze dei cittadini significa offrire loro linee di collegamento che ne agevolino gli spostamenti e ne qualifichino la qualità della vita. Al tempo stesso, però, – prosegue – ritengo che essere loro vicini significhi anche porre in essere quanto è nella nostra facoltà per mitigare i sacrifici dei singoli che rendono possibile la crescita di un’intera comunità e del Paese stesso. Continuerò ad occuparmi e a seguire personalmente i lavori di questo tavolo, al pari delle grandi opere che migliorano i collegamenti del nostro Sud, ancorandolo sempre di più all’Europa”.