Ambasciata del Kosovo a caccia di investitori campani nel settore eolico

49

 

Sono molteplici le opportunità in Kosovo per gli imprenditori che si occupano di energie rinnovabili e in particolare dell’energia eolica.
E’ quanto emerso dall’incontro che l’ambasciatore della Repubblica del Kosovo, Alma Lama, ha avuto presso Idnamic di Pietrelcina, leader mondiale di installazione di torri per la misurazione del vento, con gli amministratori delegati, Claudio Monteforte e Maurizio Panfilo Corvino.
Da quanto dichiarato dall’ambasciatore Lama, che ha rimarcato il forte rapporto di amicizia con l’Italia e da ora anche con il Sannio, il settore avrebbe ottime potenzialità di crescita sia in termini di agevolazioni finanziarie provenienti dai fondi europei che in termini di competitività, non essendo ancora presente sul territorio aziende di questo comparto. A breve, inoltre, ci sarà la costituzione della Camera di Commercio Italia Estero per il Kosovo per favorire informazioni utili all’interscambio.
“La nostra idea – ha dichiarato l’amministratore delegato, Claudio Monteforte nel presentare le attività dell’azienda- è quella di realizzare una mappa eolica per favorire gli investitori e far conoscere la potenzialità che il Kosovo può offrire.”
Prossima tappa per approfondire la strategie di interscambio sarà la vista all’ambasciata del Kosovo a Roma.
All’incontro erano presenti, tra gli altri, le forze dell’ordine e il sindaco di Pietrelcina, Domenico Masone, che ha salutato positivamente la futura collaborazione economico-commerciale tra i due territori basata sulla trasparenza e sulla professionalità.
Nel presentare il paese natale di San Pio, Masone ha poi invitato l’ambasciatore Lama ad essere madrina dell’inaugurazione della piazza intitolata a Santa Madre Teresa di Calcutta appena ultimati i lavori, “a suggello – ha detto – del legame e della comunanza tra i due paesi con la santa originaria dei Balcani.”
Alma Lama è l’Ambasciatore della Repubblica del Kosovo in Italia. Ha iniziato la sua missione a Roma in novembre 2016. In precedenza è stato membro del Parlamento del Kosovo, per due mandati. E ‘ stata membro della Lega Democratica del Kosovo. Nel corso del suo secondo mandato di deputato, Lama era membro del Comitato per il Governo locale, per la Pubblica Amministrazione e per i Media mentre durante il primo mandato (2011-2014) è stata membro della Commissione per l’Integrazione Europea.
Durante la sua carriera politica, Lama è stata uno dei deputati più noti in Kosovo. E ‘stata impegnata fortemente per la democratizzazione della società e delle istituzioni, per i problemi di trasparenza, per la libertà dei mezzi di comunicazione, per i diritti umani e per la maniera appropriata di governare. Lama è il primo deputato nella storia del Parlamento del Kosovo, che ha introdotto la legge per la tutela delle fonti giornalistiche, approvata nel 2013.  E ‘stata, inoltre, molto attiva sia in numerose iniziative parlamentari e modifiche a varie leggi, sia in dibattiti parlamentari. È stata promotrice del primo monumento in Kosovo dedicato al contributo delle donne durante la guerra. Il monumento chiamato “Heroinat”(Eroine) oggi si trova nel centro della capitale Prishtina. Nel corso del suo primo mandato, Lama è stata anche membro del Gruppo delle donne Parlamentari, impegnato nella promozione del ruolo delle donne nella società e la loro rappresentazione nei media. Prima di impegnarsi in politica, la Sig.ra Lama ha lavorato per un lungo periodo come giornalista e analista politico nei  media albanesi ed internazionali. Si è insediata e ha lavorato come senior corrispondente  in Kosovo per tre anni, alla più grande stazione televisiva albanese, Top Channel. Dal 2003 è stata per molti anni corrispondente per l’Osservatorio sui Balcani, con sede in Italia, scrivendo molti articoli e analisi sui problemi del Kosovo. Ha inoltre pubblicato articoli per Institute for War and Peace Reporting, Transitions Online, United Press International e il Washington Times. Ha fatto del giornalismo investigativo nei casi di crimini di guerra e degli affari di corruzione, ecc. L’Ambasciatore Lama è stata scelta tra 50 emergenti Donne Leader del Mondo da un programma del Dipartimento di Stato (USA), chiamato “Le donne nel Programma di Servizio Pubblico”, Wellesley College, 2012. Ha fatto parte del Hope Fellowship Program, Donne Leadership sullo stato di diritto, organizzato dal Consiglio Nazionale Americano Albanese nel 2010. Lama ha contribuito a una serie di conferenze locali e internazionali, in particolare nel campo dei diritti delle donne e della trasparenza.
Attualmente l’Ambasciatore Lama sta completando il Dottorato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Si è laureata nel 1999 presso l’Università di Tirana, Albania, in lingua e letteratura. Parla in modo fluente l’inglese e l’italiano.