Ambasciata francese partecipa alla consegna delle certificazioni linguistiche

13

Si è svolta presso il liceo Campanella di Lamezia Terme , alcuni giorni prima della chiusura delle scuole per le festività natalizie, la cerimonia di consegna
dei diplomi delle certificazioni linguistiche europee di francese a circa trenta studenti dell’istituto comprensivo Ardito- Don Bosco, diretto da Lorenzo Benincasa, alla presenza della presidente dell’Alliance française Fernanda Tassoni e della delegata dell’Ambasciata francese a Roma Valérie Le Galcher – Baron. Le certificazioni europee di lingua francese Delf livello A2 si inseriscono nel progetto di alternanza scuola –lavoro realizzato dal liceo Campanella di Lamezia Terme, diretto da Giovanni Martello, durante l’anno scolastico 2017-18. Il percorso didattico ha interessato gli studenti delle classi III A, IV e VC, che guidati dalla tutor Carmen Marra e Angela Sergi e con la collaborazione dei docenti della scuola Ardito Assia Carotenuto e Angela Sergi, hanno fatto conoscere agli studenti più piccoli dell’Ardito la lingua francese adottando metodi nuovi capaci di metterli in condizione di affrontare gli esami finali con l’Alliance française di Catanzaro e superarli con successo.
La certificazione europea di lingua francese, oggi considerata la seconda per importanza a livello europeo, offre agli studenti una grande opportunità per il loro futuro «alla luce dell’importanza chiave – ha dichiarato il dirigente Benincasa – che la lingua francese riveste nel contesto della formazione e del lavoro, e conferma la scommessa della nostra scuola su un’offerta formativa che abbia sempre più un respiro europeo». Dalla considerazione dei promettenti risultati nasce l’esigenza – per l’istituto – di dare agli studenti della primaria la possibilità di conseguire le certificazioni linguistiche di livello A1.1.
Il liceo Campanella si colloca in primo piano nella promozione della conoscenza della lingua francese offrendo agli studenti di alcune sezioni del linguistico “Esabac” l’opportunità di conseguire con un unico esame il diploma italiano e il Baccalauréat francese oltre a garantire lo studio dell’ inglese e del tedesco. Pregio evidenziato dalla delegata dell’Ambasciata francese a Roma Valérie Le Galcher- Baron nel corso dell’incontro formativo sull’Esabac, promosso dall’ufficio scolastico regionale presso il liceo Classico “Fiorentino”.
La delegata dell’ambasciata francese, che ritornerà a Lamezia per l’open day del Campanella nel mese di gennaio, ha elogiato anche l’ottimo lavoro sinergico che compie il Campanella nel collegare le scuole primarie con le superiori. Al seminario regionale sull’Esabac, promosso nel contesto del decennale dell’accordo bilaterale, erano presenti per il liceo Campanella il dirigente Giovanni Martello, la referente Esabac Carmen Marra e la docente Enzina Sirianni.