Ambiente, “Città Green”: il primato regionale a Benevento

15

Sono Benevento e Caserta le uniche due citta’ capoluogo della Campania che, per Legambiente, si distinguono per performance “green”. Il primato regionale spetta a Benevento che si posiziona al 40mo posto. Il dato e’ quello riportato in Ecosistema Urbano 2018, l’annuale rapporto sulle performance ambientali delle citta’ capoluogo realizzato da Legambiente con il contributo scientifico dell’Istituto di Ricerche Ambiente Italia e la collaborazione editoriale de Il Sole 24 Ore. A Benevento, si legge, la percentuale di raccolta differenziata raggiunge il 64% conseguendo la maglia rosa regionale e tra le migliore citta’ del sud. Ottima performance per la riduzione della produzione annua pro capite di rifiuti urbani (399 kg/ab), settima migliore citta’ italiana. Unica tra le citta’ campane ad avere un buon indice di ciclabilita’ con 18,70 metri equivalenti per pista ciclabile ogni 100 abitanti. Nota dolente, spiega Legambiente, la depurazione. Gli ultimi dati Istat relativi alla percentuale di popolazione servita da rete fognaria delle acque reflue urbane relativi al 2016 sembrano mostrare una situazione piu’ critica con Benevento, ultima in classifica, con solo il 17% degli abitanti allacciati mentre l’acqua immessa nella rete viene perduta in percentuale pari al 38,9%. Nella speciale classifica del Report sale Caserta che raggiunge la 57a posizione. Sono ben 53 i giorni di superamenti quotidiani del limite dei 50 µg/m³ per il Pm10 nel 2017. La raccolta differenziata fa registrare una percentuale pari al 51% ma ancora alta la produzione annua pro capite di rifiuti urbani alta pari a 492kg/ab. Sono appena 0,11 i metri quadrati di superficie pedonale a disposizione di ogni residente mentre sono 20,2 mq di verde fruibile in area urbana per abitante. “Non risponde – spiega Legambiente – pero’, sulla dispersione della rete mentre la capacita’ di depurazione pari al 93%”.