Ambiente, “Clima Obiettivo 30/50”: al Delle Palme fari puntati sul futuro del pianeta

67

A distanza di un mese dalla sua presentazione, il neonato Comitato “Clima Obiettivo 30/50″ propone un secondo appuntamento venerdì 15 febbraio alle ore 20,30 presso il Cinema Delle Palme di Napoli. Al centro dell’attenzione ovviamente la urgente questione dei cambiamenti climatici, materia che sarà discussa in un incontro/dibattito animato da illustri relatori provenienti da diverse parti d’Italia tra cui Giorgio Vacchiano, ricercatore dell’Università di Milano e tra i massimi esperti mondiali di foreste, Valeria D’Ambrosio docente di tecnologia dell’architettura presso la Federico II, e Paola Fiore, che da Coordinatrice per l’Italia del “The Climate Reality Project” , porterà anche a Napoli, con l’ausilio del Comitato, le strategie dell’organizzazione ambientalista fondata dall’ex Vicepresidente degli Stati Uniti d’America Al Gore, che nel 2007 vinse il premio Oscar con il film/documentario “Una scomoda verità” e subito dopo il Premio Nobel per la Pace. L’evento sarà anche occasione per un focus particolare sulle iniziative pensate per la nostra città, grazie agli interventi di Valeria D’Ambrosio che, con il Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II, ha sviluppato numerose ricerche sulla valutazione degli impatti e sulle strategie ed interventi per l’adattamento agli effetti del cambiamento climatico in ambito urbano, e di Francesco Escalona teorizzatore di “un grande e innovativo Piano per il verde urbano di Napoli che dovrebbe essere gestito da una Societa’ municipalizzata per il monitoraggio della qualità e per la produzione dell’Aria. Un piano dotato di un Piano industriale che consenta alla citta’di utilizzare al meglio i fondi esistenti in Città Metropolitana e nell’Agenda 20/30” . A completare la serata gli interventi di Marcello Milone e Marco Merola, cofondatori assieme ad Escalona del Comitato, che illustreranno rispettivamente gli obiettivi futuri e le strategie di adattamento di alcuni paesi stranieri raccontate mediante la piattaforma mediatica “Adaptation”. Ciliegina sulla torta offerta dal Comitato ai presenti, sarà infine la proiezione del secondo film di Al Gore “Un inconvenient sequel – Truth to Power”, il film, diretto da Jon Shenk e Bonni Cohen, che racconta gli ultimi dieci anni del nostro Pianeta, tanto per quel che riguarda i risultati ottenuti negli investimenti in energie rinnovabili quanto per le tanto criticate previsioni negative di allora poi verificatesi.

Per ricevere l’invito basterà scrivere a climaobiettivo@gmail.com indicando nome cognome e cellulare, o richiederlo tramite la pagina Facebook.
L’incontro inizierà alle 20,30 e a seguire proiezione del film.