Ambiente: con la guida sicura sicurezza ed ecologia vanno a braccetto

16

Roma, 5 ott. (Labitalia) – Una guida sicura non solo salva le vite, ma fa bene anche all’ambiente. E’ il messaggio che lancia Eco&Safe, network di istituzioni e partner tecnici sorto con lo scopo di rafforzare la cultura della sicurezza stradale, aggregando tutte le eccellenze del comparto. Per una riflessione approfondita su questi temi, mercoledì 10 ottobre, dalle ore 9 alle ore 13, presso il Barceló Aran Mantegna Hotel di Roma (Via Andrea Mantegna, 130), il network promuove il convegno ‘Eco&Safe Community, il punto di riferimento per la guida ecologica e sicura per flotte veicolari’.

“Diffondere la cultura della guida sicura ed ecosostenibile -afferma Davide Falteri, fondatore del Centro di eccellenza Eco&Safe- è l’obiettivo fondamentale che impone l’Europa in tema di circolazione di mezzi leggeri e pesanti. Il Centro di Eccellenza Eco&Safe, costituito da Global, Dekra, La Nuova Guida, Sermetra e come partner tecnologic Teamind Solution/Viasat Group e Dedem Spa, opera da anni una politica di consulenza e formazione nelle aziende pubbliche e private ed è per questo che abbiamo fortemente voluto la costituzione di una Community permanente, composta dai principali attori del sistema: gli organismi di programmazione e quelli di vigilanza e controllo, oltre alle associazioni di imprese di Trasporto e ai fruitori della strada”.

Con 175.000 incidenti e 3.300 vittime l’anno, 9 morti al giorno (ultimo dato nazionale Istat), la sicurezza non può che essere una priorità per l’agenda politica nazionale e europea, tanto più perché è già esistente un’ampia gamma di supporti tecnologici che se introdotti obbligatoriamente potrebbero portare a una provata riduzione di sinistri e morti. Il convegno, che ha raccolto adesioni da parte di enti, autorità e istituzioni, punta a diffondere sensibilità e consapevolezza, favorendo un dialogo concreto su tematiche di grande interesse: ecologia, risparmio e sicurezza nel settore automotive e autotrasporti.

E proprio in fatto di sicurezza presenta una soluzione interessante una delle protagoniste dell’incontro, Dedem Spa, distributore esclusivo per l’Italia del simulatore professionale di guida Simestruck Gold, in grado di riprodurre 9 diversi tipi di veicoli per il trasporto di merci e passeggeri in un’unica cabina e capace di interagire con il guidatore attraverso indicatori che ne rilevano i comportamenti.

Questo strumento – che conta attualmente 4.500 esemplari installati nel mondo, prevalentemente in America Latina ed Europa – riproduce situazioni di guida complesse, quali ostacoli improvvisi, condizioni atmosferiche avverse, avarie meccaniche, stato variabile del fondo stradale e della luce. In questo modo, con un risparmio di tempo e carburante, mette alla prova e migliora le prestazioni del conducente con un aumento della sua capacità di gestione del rischio e una conseguente riduzione del livello di incidentalità, come dimostrano numerosi studi scientifici.

Il tutto con positive ricadute ambientali – come la riduzione delle emissioni di CO2 e il minor smaltimento di rifiuti speciali, visto che la prova di guida avviene comodamente di fronte a un monitor – ed economiche, per via dell’abbattimento dei costi legati al fermo veicoli, ai danni e ai premi assicurativi.