Ambiente, nasce la Soprintendenza nazionale per il patrimonio subacqueo: sede anche a Napoli

137

Nascono 7 soprintendenze archeologia, belle arti e paesaggio e 3 nuove soprintendenze archivistiche e bibliografiche, oltre a una Soprintendenza nazionale per il patrimonio subacqueo, con sede a Taranto e due sedi distaccate a Venezia e Napoli. Lo ha annunciato il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, presentando il regolamento di riorganizzazione del Mibact, contenuto in un Dpcm approvato ieri dal Cdm. Tra le nuove soprintendenze, ha spiegato Franceschini, quella di Pavia-Monza-Brianza, una nuova in Liguria (ce ne era una sola), una nuova nelle Marche (anche in questo ce ne era una sola), poi una nuova nel Lazio (saranno Rieti, Viterbo, Frosinone e Latina, Roma e area metropolitana di Roma) e una soprintendenza a Cosenza. Parlando della nuova Soprintendenza subacquea, il ministro ha osservato: “La Francia ha un dipartimento con sede a Marsiglia, che si occupa di tutto il patrimonio subacqueo, noi abbiamo creato questa Soprintendenza nazionale per il patrimonio subacqueo che avrà una competenza nazionale e che verrà rafforzata di risorse e di persone”.