America Latina, Iila e Sica rafforzano l’impegno comune contro la crisi

72

Aggiornare al nuovo contesto e rafforzare ulteriormente l’impegno comune, già significativo e di lunga data, identificando ulteriori aree di interesse per le due Organizzazioni Internazionali, in un momento così critico come quello che tanto l’America che l’Europa stanno attraversando a causa della pandemia e delle sue drammatiche conseguenze economico-sociali soprattutto per le fasce più deboli della popolazione. Con questo proposito lo scorso 11 novembre il Segretario Generale di Iila (Organizzazione Internazionale italo-latinoamericana), Antonella Cavallari, e il Segretario Generale del Sica(Sistema de la Integracion Centroamericana), Vinicio Cerezo, si sono incontrati in teleconferenza. Il Segretario Generale Cavallari, invitando il Sica a partecipare ad alcune delle attività e dei progetti che Iila sta mettendo a punto per i mesi a venire, ha ricordato che l’Organizzazione sta preparando un webinar sulle misure anti- Covid19 rivolto proprio agli otto Paesi membri del Sica e un altro importante evento virtuale dedicato alla Donna cui parteciperà tra gli altri la Vice Presidente della Repubblica del Costa Rica Epsy Campbell. Cavallari ha quindi sinteticamente illustrato le direttrici dell’azione dell’Iila in questo periodo, assolutamente in linea con l’agenda globale e anche con i contenuti della presidenza italiana del G20, le tre P: People Planet e Prosperity. Quindi attenzione all’ambiente e alla sostenibilità, alla coesione sociale e alla resilienza delle economie, in piena sintonia anche con gli obiettivi che il Sica stesso sta perseguendo con determinazione, grazie ad un profondo sforzo di innovazione del proprio metodo di lavoro e di comunicazione, rispetto ai quali si possono certamente intensificare le sinergie.

Sono state quindi ricordate le fruttuose collaborazioni già in corso con Sica nel settore della Giustizia e Sicurezza, in particolare nel consolidamento dei sistemi di giustizia penale minorile, e in quello della Coesione sociale nell’ambito del programma EUROSOCIAL+ di cui Iila è partner, auspicando una incisiva azione congiunta in ambito UE, avvalendosi del riconoscimento di Iila come Ente Delegato per la cooperazione europea. Molto promettente per il futuro una possibile cooperazione Iila Sica in particolare per l’attuazione di progetti diretti a sostenere la sicurezza alimentare, particolarmente nelle aree di frontiera o maggiormente vulnerabili. Il proficuo rapporto tra Iila e Sica risale al 2008, anno della firma da parte delle due Organizzazioni di un articolato accordo di cooperazione, aggiornato nel 2018 grazie alla visita all’Iila del Segretario Generale Cerezo, che avviò il nuovo percorso di condivisione di attività di cooperazione nel quadro dell’agenda 2030 delle Nazioni Unite, percorso che i vertici delle due Organizzazioni hanno stabilito oggi di intensificare ulteriormente.