Anacapri, la statua di San Pietro rubata in chiesa riconsegnata al parroco

29

I carabinieri hanno riconsegnato oggi al parroco di Anacapri, don Massimo Maresca, la statua raffigurante San Pietro che era stata trafugata il 7 febbraio scorso dalla chiesa di Santa Sofia Il furto avvenne in pieno giorno: un ladro solitario si introdusse nella parrocchia, rubò la piccola statua – che non ha un grande valore artistico ma è considerata di grande importanza religiosa per la comunità – con l’annessa cassetta delle offerte e andò via. A distanza di sette mesi, oggi, il ritrovamento ad opera dei carabinieri, sulle cui modalità non sono stati forniti ancora particolari.
La statua fu rubata sei mesi fa dalla parrocchia di Santa Sofia, ad Anacapri: oggi i carabinieri l’hanno ritrovata nel giardino di un ottantenne villeggiante napoletano. I militari, diretti dal capitano Marco La Rovere, ora proveranno a ricostruire i motivi del furto. L’anziano, che è stato denunciato per ricettazione e che stava villeggiando ad Aanacari, dovrà chiarire come è entrato in possesso della statuetta sacra che è stata riconsegnata nelle mani del parroco don Massimo Maresca.