Anacapri come Trinità dei Monti, moda e artigianato in piazza: serata organizzata dall’Ascom

120

La piazza Vittoria di Anacapri diventa per una notte la Trinità dei Monti capresi. Una passerella di diversi brand tutti made in Capri, tra capi di abbigliamento, accessori e artigianato locale. La piazza principale del paese si trasforma in un giardino a cielo aperto, ricco di essenze, profumi e bellezza, la stessa interpretata dalle tante ragazze e ragazzi isolani, che con energia, carisma e eleganza hanno saputo portare in passerella. L’evento è stato organizzato dall’Ascom di Anacapri, presieduto da Gelsomina Maresca ed ha avuto il contributo ed il patrocinio del Comune di Anacapri, da sempre molto attento all’artigianalità ed alla valorizzazione del talento locale. Una sfilata, condotta con simpatia e calore da Graziano Albanese ovvero “Grakko”, di tutti i marchi principali “made in Capri”, tra brand storici e di giovani talenti che si sono alternati nella quinta en plein air che conduce al Capri Palace, tra defilè, intermezzi musicali al sax di Marco Ruggiero, stacchi di ginnastica ritmica delle allieve dell’Asd Syrenide ed un ospite d’eccezione: Sal Da Vinci, l’artista che ha regalato momenti di vero spettacolo su una piazzetta gremita. Il primo marchio a sfilare in abbinamento con l’arte del sandalo ancaprese, è stato Mogador, a seguire il brand Aram Capri legato ai creativi sandali di Costanzo Capri e Unique Capri,per poi concludere la prima parte del defilè con i capi sartoriali di Eco Capri e Laboratorio Capri in unione con i sandali da Costanzo. Curatissimi i dettagli, dagli accessori come gli occhiali artigianali di Cimmino Lab ed i cappelli di Grakko Fashion. Di grande impatto la scenografia della Piazza tutta addobbata a fiori grazie al contributo dei fioristi “Flowers in Capri”, “Oltre il giardino” e “Malafronte Sas”. Ad impreziosire ancor più la scenografia curata nelle luci ed audio con il service F X streme di Paolo Caiazzo. Grande sorpesa nel clou dell’evento l’esibizione in un mini live show di Sal Da Vinci, legato da un rapporto pluriennale con l’isola, che in omaggio ad Anacapri ha interpretato per la serata le sue hit più famose. La sfilata poi è proseguita con i capi di Amelia De Martino e la Boutique de Mode di Giada Catuogno, che hanno fatto sfilare anche i loro elegantissimi abiti da sposa. Esibizione finale anche a ritmo di danza e sulle note al sax di Marco Ruggiero, per una conclusione scintillante con fuochi luminosi ed in passerella tutte le modelle e modelli insieme agli artigiani e stilisti che in parata sono scesi per accogliere l’applauso entusiasta del pubblico, che ha apprezzato lo sforzo degli organizzatori che stanno facendo rivivere l’autentica moda caprese. Nella piazza diventata giardino insieme al pubblico i rappresentanti delle istituzioni, uniti insieme a tanti turisti ed isolani che grazie all’Ascom Anacapri e gli artigiani che hanno dato vita ad una serata che ha fatto rivivere le aree e le atmosfere di quella Capri autentica che supera le mode della globalizzazione.

Al termine della serata il presidente dell’Ascom Anacapri Gelsomina Maresca ha voluto ringraziare:  Mogador, Aram Capri, Laboratorio Capri, Eco Capri, Amelia De Martino e La boutique de Mode, Costanzo Capri, l’arte del Sandalo ancaprese e Unique, Grakko Fashion e Cimmino Lab, il Gatto Bianco e Ciro Florio, Asd Sirenide,Marco Ruggiero, Graziano Albanese, Alessandro Catuogno, Andrea Costa, i ragazzi di Capri e Anacapri vecchi e nuovi, Arte fotografica Anacaprese e Lello Mastroianni, Jab Capri per il supporto grafico, Capri Review di Rossella Funghi, Chartusia profumi, Grand Hotel Quisisana, Bar Grotta Azzurra Capri, Non solo casa, Hotel Villa Ceselle, Gioielleria Pierino, Bar Grotta Azzurra Anacapri, Capri Tour e i tassisti di Capri ed Anacapri, i ragazzi della guardia diurna e notturna, la protezione civile ed i bar della piazza vittoria, l’ex assessore al turismo Massimo Coppola, l’ Anacapri servizi ed i vigili per il supporto all’evento, il Sindaco, vicesindaco ed assessori, il direttivo dell’Ascom Anacapri Fabiana, Costanza, Chiara, Silvana Luce e  Tonino per aver coordinato e sostenuto l’organizzazione di tutto.