Anarchici, Iezzi (Swascan): Il cyber antagonismo nuovo pericolo nel mondo digitale

84
in foto il Ceo di Swascan, Pierguido Iezzi

“La facilità con cui ormai è possibile procurarsi strumenti informatici di attacco a reti e sistemi digitali porta il web ad essere un terreno di scontro e di lotta politica tanto quanto le piazze. In tutta Europa si stanno conoscendo tensioni sociali e forti contrapposizioni, con la mobilitazione fisica di migliaia di persone in segno di protesta alle politiche dei vari governi. La protesta digitale è il risultato di una semplice equazione dove vengono soppesati motivazioni mezzi e opportunità. Nel contesto tecnologico dei nostri tempi, è del tutto normale che agli scontri di piazza e alle manifestazioni anche dure di dissenso sul piano fisico corrisponda un analogo digitale. Non possiamo escludere che nei prossimi mesi a un montare delle proteste avanzi di pari passo un’escalation di questa tipologia di attacchi cyber, questa volta di matrice politica e non criminale”. Così Pierguido Iezzi, Ceo di Swascan (Tinexta Group) commenta gli attacchi informatici avvenuti nella tarda serata di sabato alla rete dei distributori di sigarette e ad alcuni siti istituzionali.