Ancelotti non sbaglia il debutto al San Paolo

25
In foto Carlo Ancelotti

di Diego Pantani

Nella serata del ritorno da avversari sia di Higuain che di Reina, e
della prima del nuovo campionato al S.Paolo con il Milan, il Napoli si
regala una rimonta da urlo, recuperando da 0-2 a 3 a 2. L’inizio
dell’incontro sembra mettersi subito bene per gli azzurri, ma
un’incursione di Allan si conclude con un nulla di fatto. Al 15’pt il
Napoli viene sorpreso da un inserimento di Borini, che mette al centro
un pallone sul quale interviene con un esterno volante Bonaventura,
che supera il debuttante Ospina. II Napoli andato sotto fa fatica a
riorganizzarsi ma si rende pericoloso al 39’pt con Callejon, che da
buona posizione calcia fuori. La ripresa ricomincia come era iniziato
il primo tempo, con una ripartenza del Milan con Suso al 49’st, che
sulla destra crossa per Calabria al centro, che supera i difensori
azzurri e batte per la seconda volta Ospina. La partita sembra chiusa
ma al 53’st il Napoli rientra subito in gara con Zienliski che
ricevuto un pallone da Callejon, con un sinistro dal limite dell’area
nell’angolino batte Donnarumma lì dove non può arrivare. II Milan di
Gattuso improvvisamente sparisce dal campo e Zielinski diventa
autentico mattatore, un altro suo tiro da fuori non di molto. Al 63’st
Ancelotti sostituisce capitan Hamsik per Mertens che diventerà anche
lui protagonista dell’incontro. Al 67’st Zienliski centra la sua
personale doppietta sugli sviluppi di un calcio d’angolo quando dopo
una ribattuta , con un gran sinistro, sorprende una seconda volta
Donnarumma. II popolo del S.Paolo si infiamma ed all’80’st raggiunge
l’apoteosi quando Allan vede l’inserimento di Mertens, che tutto solo
taglia la difesa rossonera a fette mettendo in rette il pallone che
vale il 3-2 ed i tre punti. Seconda vittoria di rimonta in due gare
per il Napoli dopo quella dell’Olimpico con la Lazio, che raggiunge
così la Juve a punteggio pieno a 6 punti. Prossimo impegno domenica
sera a Marassi contro la Sampdoria.