Ancrel Campania, a Bacoli l’avvio delle attività formative del 2020

437
In foto Paola Giordano, presidente di Ancrel Campania
L’Ancrel Campania sceglie la Villa Vanvitelliana al Fusaro del Comune di Bacoli (Napoli) per iniziare le attività formative del 2020. Si terrà venerdì 21 febbraio l’ evento organizzato dall’Ancrel Campania con l’Ordine dei dottori Commercialisti di Napoli. Tema al centro del seminario, nella cornice della sala Ostrichina, nello splendido Parco Vanvitelliano e del Lago Fusaro, “Il Piano di riequilibrio e il Bilancio stabilmente riequilibrato negli Enti Locali”.
Presenti il sindaco del Comune di Bacoli Josi Gerardo della Ragione, l’ assessore al Bilancio al Comune di Bacoli, Rosaria di Meo, il presidente dell’Ordine dei dottori Commercialisti di Napoli Vincenzo Moretta e numerosi relatori. Dopo il confronto e le proposte che l’Ancrel ha portato avanti a salvaguardia dell’indipendenza e la professionalità dei revisori a garantire una maggiore efficacia del sistema, volta ad evitare un ritorno al passato inaccettabile, a seguito del percorso avviato nel 2012 che ha dato valore aggiunto rispetto al sistema previgente, l’Ancrel si affaccia alla formazione in materia di OIV.
Il presidente dell’Ancrel Campania, Paola Giordano, presenta il nuovo traguardo dell’Ancrel nella formazione in materia di Organismo Indipendente della Valutazione per migliorare le competenze professionali dei soggetti iscritti nell’Elenco nazionale secondo il nuovo obbligo dei quaranta crediti formativi previsti dal D.M. 3 dicembre 2016, requisiti definiti dal Dipartimento della Funzione Pubblica e della stessa SNA.