Andrea D’Ambrosio vincitore a Trevico del premio Ettore Scola

40
In foto Andrea D'Ambrosio (ph. Valentina Gaudiosi)

Sabato 17 agosto sarà attribuito al regista Andrea D’Ambrosio il “Premio Ettore Scola” promosso da “Irpinia Mia” e dalla rivista “Cinemasud”. L’evento si svolgerà alle ore 18.00 nel Centro Culturale “Giuseppe Scola”, donato dal compianto regista irpino alla comunità di Trevico.
Il regista D’Ambrosio, che di Scola è stato allievo alla Nuova Università del Cinema e della Televisione di Roma (NUCT), diplomandosi in Regia nel Corso tenuto da Scola e da altri Maestri del cinema italiano quali Carlo Lizzani, Giuseppe De Santis, Florestano Vancini, terrà un intervento sul tema “La lezione di Ettore Scola”, rievocando il suo rapporto con il regista e l’importanza dell’autore di C’eravamo tanto amati nella storia del cinema mondiale. Il regista D’Ambrosio parlerà inoltre del suo film Due euro l’ora, dicato ai temi del lavoro e della realtà meridionale così rilevanti anche per Scola: film premiato in vari festival internazionali e interamente girato a Montemarano, dove è in corso al Castello una mostra delle foto di scena, realizzate da Enzo Bisogno, promossa dal Comune in collaborazione con l’associazione “Quaderni di Cinemasud” e con il festival “Laceno d’Oro”. Con D’Ambrosio, domani a Trevico, interverrà Paolo Speranza, direttore di “Cinemasud” e storico del cinema.
Introdurrà l’incontro la presidente di “Irpinia Mia” Mariella Calabrese. In un evento successivo, in data da definire, sarà proiettato a Trevico il film di Andrea D’Ambrosio “Due euro l’ora”.