Andrea Jelardi: Così parlò l’ingegnere. A San Marco dei Cavoti si presenta la prima biografia di De Crescenzo

95

Sabato 1° ottobre, alle ore 17, il Modern – Museo della Pubblicità (Piazza Risorgimento – San Marco dei Cavoti) ospita un incontro in omaggio a Luciano De Crescenzo, l’ingegnere – filosofo, conosciuto in tutto il mondo come scrittore, attore e regista.
L’evento – organizzato in collaborazione con il Rotary Club Morcone e San Marco dei Cavoti – si svolgerà in occasione dell’uscita in libreria della prima biografia di De Crescenzo, intitolata Così parlò l’ingegnere, edita da Mondadori e firmata da Andrea Jelardi giornalista, scrittore e direttore del museo stesso.
Oltre all’autore interverranno la figlia di Luciano, Paola De Crescenzo, l’ex Provveditore agli Studi di Benevento Mario Pedicini e altri ospiti, ma in un contesto diverso dal solito, in quanto non sono previsti i consueti interventi dei relatori, bensì uno scambio informale di idee, ricordi e pensieri tra chiunque vorrà partecipare. Il tutto accompagnato dalla visione di qualche divertente filmato tra vari intermezzi con la degustazione dei torroncini e altre specialità locali, senza contare la possibilità di ammirare gli oltre mille oggetti pubblicitari che fanno del Modern Museo della pubblicità un museo unico nel suo genere. 

La parabola dello scrittore
Personalità tra le più poliedriche degli ultimi decenni, Luciano De Crescenzo ha tra i suoi meriti maggiori – ma anche mal digeriti da certa critica – quello di aver divulgato materie specialistiche come la filosofia, la mitologia e l’informatica, e contemporaneamente di essere riuscito a diffondere un’immagine obiettiva e senza dubbio coinvolgente dell’amatissima Napoli. Con la sua biografia Andrea Jelardi ne ricostruisce l’intera parabola di vita, dall’infanzia alla carriera come dirigente all’Ibm e al successo letterario, cinematografico e televisivo: un’esistenza condotta con la razionalità dell’ingegnere e l’acume del filosofo, animata dal carattere ineguagliabile, struggente, sincero e dissacrante dell’autentico napoletano.

L’autore 
Nato nel 1974, Andrea Jelardi è un napoletano di origini sannite, laureato in Conservazione dei Beni Culturali, ha svolto attività didattica universitaria a Napoli e ha fondato a San Marco dei Cavoti (Benevento) il Modern – Museo della Pubblicità. Giornalista dal 1994 e Cavaliere al merito della Repubblica, ha pubblicato oltre venti libri.