Anfia, all’assemblea pubblica l’esordio del neo presidente Scudieri

97
In foto Paolo Scudieri, a sinistra, e Giuseppe Conte

L’Assemblea Pubblica di Anfia 2018 “Una politica industriale sull’automotive per vincere le sfide tecnologiche e normative del settore”, si è tenuta il 4 dicembre presso il Grand Hotel Plaza di Roma. Dopo il saluto d’apertura del presidente uscente Aurelio Nervo, il neo-presidente Paolo Scudieri – eletto durante la mattinata dall’Assemblea privata delle aziende associate – ha introdotto i lavori soffermandosi su alcuni elementi di riflessione utili ad avviare il dibattito: la centralità dell’industria per la crescita del Paese, la trasformazione degli scenari internazionali, anche sotto il profilo commerciale, e lo stato attuale della filiera di fronte alla sfida dell’elettrificazione del veicolo e dell’evoluzione dei sistemi di mobilità. Ad alcuni interventi frontali – tra cui quello del presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte e di Maurizio Tamagnini, amministratore delegato del Fondo Fsi – si è affiancata una tavola rotonda dedicata al tema di una politica industriale per l’automotive in questa sfidante fase di trasformazione del comparto. La tavola rotonda, moderata da Gian Luca Pellegrini, direttore di Quattroruote, ha visto la partecipazione di Roberto Vavassori, presidente di Clepa, Daniele Chiari, head of Product Planning & Institutional Relations di Fca Emea Region, Andrea Pontremoli, amministratore delegato di Dallara Automobili, Paolo Pozzi, amministratore delegato di A. Agrati e Giorgio Gallia, managing director di Denso Thermal Systems Southern Europe.

In foto l’intervento di Paolo Scudieri

GUARDA LA FOTOGALLERY COMPLETA