Angola, Saipem si aggiudica tre nuovi contratti per il progetto Kaminho: affare da 3,7 miliardi di dollari

37

Saipem si è aggiudicata tre nuovi contratti da TotalEnergies EP Angola Block 20, società controllata da TotalEnergies, per il progetto Kaminho relativo allo sviluppo dei giacimenti petroliferi di Cameia e Golfinho, situati a circa 100 km a largo delle coste dell’Angola. L’ammontare totale dei contratti è di 3,7 miliardi di dollari.

Il primo contratto riguarda l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione, il trasporto e il commissioning del mezzo navale FPSO Kaminho (Floating Production Storage e Offloading).

Il secondo contratto comprende l’operation & maintenance (O&M) dello stesso mezzo FPSO per un periodo di 12 anni con una potenziale estensione di 8 anni, facendo leva sull’esperienza acquisita con altre tre FPSO attualmente operative in Angola.

Il terzo contratto prevede l’ingegneria, l’approvvigionamento, la fornitura, la costruzione, l’installazione, il pre-commissioning e l’assistenza per il commissioning e la fase di start-up di un pacchetto SURF (Subsea Umbilicals, Risers & Flowlines), che include circa 30 km di condotte e risers da 8” e da 10” e ombelicali. Le strutture associate saranno fabbricate nello stabilimento locale di Saipem ad Ambriz.

Per la campagna offshore, e nello specifico per la nave per la posa J-lay, Saipem impiegherà il proprio mezzo FDS e coinvolgerà ampiamente la supply chain locale per le attività logistiche e di fabbricazione.

L’aggiudicazione congiunta dei contratti SURF, FPSO ed O&M conferma la competitività del modello di business integrato di Saipem, in particolare la sua capacità unica di fornire servizi di ingegneria e di project management in ambito offshore e impiantistico, associata a una flotta di mezzi navali all’avanguardia e a una capacità di fabbricazione in loco.