Anm, a Napoli 40 bus e 400 corse in più al giorno in vista dell’apertura delle scuole

23

In vista del rientro a scuola previsto per mercoledì 15 settembre Anm (Azienda napoletana mobilità), società dei trasporti del Comune di Napoli, ha predisposto un’offerta integrativa rivolta alla mobilità scolastica composta da 40 bus e 400 corse in più al giorno tra linee dedicate (10) e potenziamenti delle linee ordinarie. “Si tratta – spiega una nota – di una proposta di mobilità collettiva ragionata assieme alle istituzioni territoriali e scolastiche utile ad affrontare e la domanda studentesca di trasporto pubblico che ripartirà a ritmo serrato nelle prossime settimane”. La programmazione di Anm School 2021-2022 prevede, nel dettaglio, l’attivazione di 4 linee, a partire dal 15 settembre in orario scolastico dal lunedì al venerdì, di cui 1 ordinaria (S1) e 3 aggiuntive (S3, S4, S5), per complessivi 10 bus dedicati. Le linee hanno lo scopo di soddisfare la domanda prevalente verso gli istituti scolastici cittadini non raggiunti dall’offerta su ferro o da altri collegamenti ordinari su gomma. I quartieri serviti in prevalenza, in quanto a loro volta non integrati nella rete su ferro e su gomma, sono Pianura, Soccavo, Secondigliano e San Pietro a Patierno. L’offerta sarà poi implementata, a partire dal 20 settembre, con l’esercizio di ulteriori 6 linee aggiuntive, per un totale di 30 bus aggiuntivi, effettuate per il tramite di operatori privati gestiti direttamente da Anm (Ncc), già individuati mediante procedura ad evidenza pubblica. Questi mezzi effettueranno percorsi e fermate come tutti gli altri, rispetteranno orari prestabiliti a servizio degli studenti, consentiranno di viaggiare comodamente seduti, e saranno utilizzabili con gli stessi biglietti e abbonamenti validi per le linee su cui sono impiegati autobus urbani. In più sarà possibile anche effettuare il biglietto a bordo direttamente dal conducente.
In aggiunta al Piano del trasporto pubblico di Anm, per garantire la regolare ripresa delle attività scolastiche, l’Amministrazione comunale di Napoli ha adottato nelle scorse ore diverse misure di sicurezza sulla viabilità. La prima operazione effettuata è stata quella di monitorare tutti gli accessi agli istituti scolastici, attraverso l’istituzione di un’apposita task force che ha coinvolto i servizi centrali dell’Amministrazione, le Municipalità, Anm e la NAPOLI Servizi per la verifica di eventuali criticità presenti intorno alle aree dei plessi scolastici, con l’obiettivo di individuare esigenze di manutenzione ordinaria della segnaletica, delle strade e dei marciapiedi. Per quanto concerne specificatamente la viabilità cittadina, oltre al rafforzamento dei servizi ordinari da parte della Polizia locale, saranno previsti interventi congiunti con gli ausiliari del traffico di Anm, specificatamente per il presidio delle corsie riservate e per il controllo della sosta sulle strisce blu sulle strade individuate come percorsi alternativi alla Galleria della Vittoria, tra la zona ovest e il centro cittadino, quali ed esempio corso Vittorio Emanuele e via Santa Teresa degli Scalzi. Per agevolare la mobilità cittadina ed evitare i flussi di traffico dovuti all’eccessivo utilizzo di via Chiatamone e di via Partenope, alternative locali all’utilizzo della Galleria della Vittoria, l’Assessorato alla Viabilità e al Trasporto pubblico ricorda che “per tutta la durata della chiusura di quest’ultima sono stati sospesi i varchi Ztl di piazza Dante consentendo il libero transito per tutti i veicoli”.