Anm, dalla Regione arrivano fondi per 54 milioni

38

“Noi abbiamo garantito 54 milioni di trasferimenti ad Anm, la stessa cifra dello scorso anno, nonostante la Regione abbia subito un taglio di 30 milioni sul fondo nazionale dei trasporti. Il Comune di Napoli invece ha ridotto di 16 milioni il suo contributo. Diventa bizzarro se il proprietario riduce i trasferimenti e poi si appella a chi garantisce la stessa cifra”. Lo ha detto Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, parlando del piano industriale presentato all’Azienda Napoletana Mobilita’, l’azienda del trasporto pubblico locale a Napoli. Il sindaco, Luigi de Magistris, ha piu’ volte chiesto un impegno alla Regione “ma noi non abbiamo il compito di risanare il debito di bilancio di altri – ha commentato il governatore – abbiamo mantenuto intatto il trasferimento e anticipato i trasferimenti pur non avendo avuto dal governo ancora i soldi”. La soluzione, per De Luca, e’ quella di un piano industriale “faremo di tutto per dare una mano, in generale, ma per quanto attiene all’ambito delle nostre competenze”. Sull’ipotesi di un interlocuzione del governo, come avvenuto per i fondi impiegati per risanare l’EAV, De Luca ha ribadito che “dovrebbe aprirla il proprietario dell’azienda (il Comune di Napoli, ndr). So che si sono incontrati con Gentiloni, avranno parlato di questo”.