Anm, Funicolari ancora ferme: esposto alla Procura

32
In foto la Funicolare di Chiaia

Questa mattina gli impianti funicolari di Chiaia e Montesanto non hanno aperto al pubblico. Il servizio resta sospeso per l’intera mattinata mentre sono in corso verifiche per la copertura del secondo turno che inizia dalle ore14.30. Lo annuncia l’Anm (Azienda Napoletana Mobilità). Ancora una volta personale in turno con mansione di capo servizio ha comunicato malattia e i sostituti reperibili, destinati a garantire il funzionamento dell’impianto nel caso di imprevisti, non sono risultati disponibili. L’azienda ha disposto il congedo d’ufficio per tutto il restante personale presente sugli impianti che resteranno chiusi e contestualmente, vista l’insostenibilità della situazione, nella odierna mattinata ha proceduto alla doverosa attività di trasmissione all’Autorità Giudiziaria della relazione espositiva dei fatti e della documentazione di supporto affinché si attivino tutte le procedure giudiziarie di carattere penale volte a tutelare gli interessi degli utenti e dell’azienda. Anche nelle giornate di ieri e venerdì così come lo scorso fine settimana l’ azienda ha subito il blocco improvviso degli impianti funicolari per motivazioni indipendenti dalla sua volontà con ricadute e disagi importanti sull’utenza abituale e i turisti presenti in città per le quali si scusa ancora una volta.