Anm, nel week end boom di presenze in metro e funicolari

47

Il lungo weekend di Pasqua ha registrato un nuovo record di presenze per il trasporto pubblico a Napoli. Sulla sola Linea 1 metropolitana mezzo milione di persone tra turisti e residenti, hanno utilizzato il metrò per spostarsi nel week end tra sabato 15 aprile e lunedì in Albis. Sommati ai 46mila passeggeri che hanno transitato sulle tre funicolari e a quelli dei mezzi di superficie il bilancio sull’intera rete di trasporto Anm supera le 700mila unità con un incremento complessivo di viaggiatori del 30% rispetto alla Pasqua dello scorso anno.In questo scenario positivo e sempre per lo stesso periodo, la stazione Toledo conferma la sua ormai riconosciuta particolare valenza di attrattore turistico di eccellenza con 150mila passaggi ai tornelli, molti dei quali anche solo per una visita alle architetture e alle opere d’arte spettacolari presenti negli ambienti di transito. Affluenza record anche alla stazione Garibaldi che in quanto stazione di interscambio con le linee nazionali e con la Circumvesuviana ha visto transitare tra Pasqua e pasquetta punte di 200mila passeggeri.

Sempre nel week end di Pasqua è senza precedenti il dato registrato per il servizio Alibus (aeroporto di Capodichino) con 10mila biglietti venduti soltanto a bordo. Nella sola fascia oraria che va dalle ore 13.00 alle ore 17.00 del giorno di Pasqua sono stati acquistati 800 ticket di viaggio. Anche questa una risposta efficace di Anm alla domanda crescente principalmente della cosiddetta utenza low cost che sempre più numerosa sceglie di spostarsi col servizio pubblico per raggiungere il centro città.

“Un bilancio positivo ma non inaspettato, sottolinea l’Amministratore Unico Anm Alberto Ramaglia, l’azienda ha infatti programmato e garantito un servizio di trasporto su ferro e gomma adeguato alla massiccia affluenza turistica prevista per il week end pasquale”. “A questo si aggiunge come da tempo ormai facciamo, la nostra offerta culturale di qualità con quattro turni di visite guidate straordinarie “Metro Art Tour” organizzate in occasione del venerdì santo dove abbiamo registrato il tutto esaurito con 120 partecipanti tra turisti e napoletani e la nostra consueta visita del sabato mattina per i possessori Campania Artecard stavolta alle stazioni Toledo e Università”.

A conferma del grande interesse culturale per le stazioni della metropolitana, un altro indicatore positivo è quello offerto dal numero di brochure bilingue promozionali Metro Art descrittive del progetto “stazioni dell’arte” distribuite presso gli infopoint di metrò e funicolari a oltre 80mila turisti tra Pasqua e Pasquetta.