Anm, soluzioni per la mobilità sostenibile: intesa con l’Inps

29

Un protocollo di intesa per favorire “soluzioni di mobilità sostenibile con un’offerta di sosta integrata dei servizi Tpl” è stato firmato oggi nella sede della Direzione Inps di Napoli da Roberto Bafundi, direttore del Coordinamento metropolitano dell’Istituto di previdenza, e da Nicola Pascale, amministratore unico dell’Azienda napoletana mobilita’. Il documento, informa una nota, “prevede incentivi per l’utilizzazione del parcheggio Brin e dei servizi di trasporto pubblico integrato collettivo, attraverso l’offerta di due nuove tipologie di abbonamento a prezzi agevolati per i dipendenti Inps dell’Area Metropolitana di Napoli: un abbonamento mensile per la sosta al parcheggio Brin di 18 euro valido nella fascia oraria 07.00 – 19.00 dal lunedì al sabato e un abbonamento combinato sosta Brin + trasporto di 50 euro mensili (valido nella fascia oraria 07.00 – 19.00 dal lunedì al sabato anche su tutti i mezzi della rete urbana di trasporto pubblico integrato su gomma e ferro Anm)”. “Promuovere azioni e strategie per incentivare l’utilizzo dei servizi di trasporto pubblico – ha detto Pascale – soprattutto a partire dai soggetti istituzionali come Inps, e’ determinante per migliorare le condizioni di mobilita’ in citta’. Oltre a queste azioni per incentivare l’uso dei nostri parcheggi, nei prossimi giorni avvieremo anche le procedure per dotarli di sistemi per la ricarica dei veicoli elettrici”. “Per Inps quella messa a punto da Anm – ha sottolineato Bafundi – è più di una proposta commerciale perche’ ci consente di promuovere concretamente presso i lavoratori di tutte le nostre filiali provinciali, abitudini di spostamento e stili di vita compatibili con l’esigenza di garantire una sempre maggiore sostenibilita’ economica e ambientale per la citta’, le aziende e le istituzioni”.