Anno giudiziario, Migliore: Aboliremo il reato di clandestinità

18

“Aboliremo il reato di immigrazione clandestina”. Lo ha detto Gennaro Migliore, sottosegretario alla Giustizia, nel suo intervento per l’inaugurazione dell’anno giudiziario a Napoli, sottolineando che quel reato “si è rivelato inutile, inefficace e dannoso”. “Nell’anno in corso – ha affermato – c’è stata una forte contrazione nei tempi dei procedimenti e i pagamenti hanno avuto un incremento del 105%”. Non nasconde che “ci sono ancora disagi e difficoltà, ma sono allo studio altri interventi di carattere normativo, per esempio investiremo nell’informatizzazione”. “Le riforme del Governo – ha aggiunto – hanno risolto numerose difficoltà”. “Sono fiero di venire qui in una nuova veste istituzionale, inedita – ha sottolineato – a poche ore dal giuramento al presidente del Consiglio come sottosegretario”. “Sarò al servizio della giustizia – ha concluso – partendo da una realtà come quella napoletana”.