Anpal servizi-Regioni: convenzioni su politiche attive del lavoro

30

Roma, 17 gen. (Labitalia) – Consolidamento della Rete dei servizi per il lavoro, incremento dei livelli di occupabilità e occupazione in particolare di giovani e fasce vulnerabili, avvio della scuola per la qualificazione degli operatori dei servizi per il lavoro e dei tutor per l’alternanza scuola-lavoro. Questi i principali obiettivi contenuti nelle convenzioni che Anpal Servizi e le Regioni hanno firmato oggi, presso la sede ministeriale di via Flavia, a Roma, alla presenza del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, del presidente dell’Agenzia nazionale per le politiche attive, Maurizio Del Conte, e degli assessori regionali.

Cristina Grieco, presente in qualità di coordinatrice della commissione Istruzione e lavoro della Conferenza delle Regioni, ha voluto ringraziare “il ministro per la disponibilità e l’impegno profusi in questi anni nell’ottica della cooperazione istituzionale che ha consentito finalmente la conclusione di questi importanti accordi”. Le convenzioni firmate rivestono un’importanza fondamentale nell’ambito del percorso di implementazione e attuazione delle politiche attive previsto dal Jobs Act.

“Gli accordi sottoscritti -ha commentato il presidente Del Conte- danno avvio concreto alla sinergia e alla cooperazione istituzionale tra Anpal e le Regioni, nel rispetto delle reciproche competenze legislative e amministrative. La collaborazione è un passaggio determinante per rilanciare i servizi per il lavoro e costruire i percorsi di alternanza previsti dalle istituzioni scolastiche”.