Ansaldo Sts, azzerato il cda

46

Ansaldo Sts nella bufera. Le dimissioni di tre consiglieri fanno decadere il cda. Il 13 maggio prossimo la riunione per nominare i nuovi membri, nove in tutto. Alla base dell’azzeramento dell’organismo direttivo le divergenze interne con la nuova proprietà, Hitachi. Motivo che è alla base dell’addio dell’amministratore delegato di Ansaldo Sts, Stefano Siragusa, immediatamente seguito dal presidente Alistair Dormer e dalla vice presidente Karen Boswell. I dissidi interni vertono sulla controversa vicenda della cessione dell’azienda a Hitachi e sull’azione che i soci di minoranza hanno promosso per aumentare il prezzo di base per singola azione ceduta in sede di offerta pubblica. Le dimissioni di Dormer e Boswell seguono una precisa strategia: consentire a Hitachi di avere il controllo della maggioranza dei soci del prossimo cda così da poter decidere in totale autonomia e senza condizionamenti.